L'età dell'innocenza: la nostra recensione del blu-ray

Il film di Martin Scorsese con Daniel Day-Lewis e Michelle Pfeiffer, sfodera in alta definizione un video eccezionale per dettaglio e nitidezza. Soddisfacente il reparto audio, peccato per l'assenza totale di extra.

L'età dell'innocenza

1993 – Drammatico
4.4 4.4

A poco più di vent'anni dalla sua uscita, è arrivata l'ora dell'alta definizione anche per un altro dei grandi capolavori di Martin Scorsese, ovvero L'età dell'innocenza, opera di superba eleganza datata 1993 e molto diversa dai soliti generi toccati dal grande regista americano, ma perfettamente riuscita e impreziosita dalle ottime performance di Daniel Day-Lewis, Michelle Pfeiffer e Winona Ryder. Il graffio di Scorsese arriva in modo diverso rispetto ad altre volte, attraverso un'appassionante love story, ma la sua capacità di sguardo sulla New York di fine Ottocento è eccezionale. Cinque nomination agli Oscar, ma solo una stuatuetta per i costumi a un film che meritava ben di più.

Daniel Day-Lewis interpreta Newland Archer, avvocato del bel mondo nella New York dell'epoca: l'uomo è fidanzato con l'adorabile, ma piuttosto ordinaria May Welland (Winona Ryder), e con lei è destinato a un matrimonio quieto e assolutamente convenzionale, come del resto richiede l'ipocrita società vittoriana che li circonda. In questo mondo tranquillo rientra la contessa Olenska (Michelle Pfeiffer), che invece il suo matrimonio l'ha rotto e pertanto risulta di scandalo per tutta la società. Newland però si lascerà travolgere dall'esuberanza e dall'indipendenza della donna, lasciandosi andare ad un sogno di passione, ma sarà costretto a reprimere i suoi sentimenti.

Video favoloso, un piacere per gli occhi

Daniel Day Lewis con Michelle Pfeiffer in una scena de L'età  dell'innocenza

L'età dell'innocenza per fortuna ha ricevuto un trattamento in alta definizione di tutto riguardo dalla Sony, che sfodera un blu-ray distribuito da Universal superbo dal punto di vista tecnico, anche se purtroppo privo di contenuti speciali. Come sempre per questi titoli di catalogo Sony, elegante la slipcase bianca che contiene l'amaray. La meraviglia del video si apre ben presto agli occhi: i lussureggianti ambienti della storia sono tutti stupendamente dettagliati, dalle tavole imbandite di ogni ben di Dio ai coloratissimi fiori, dagli eleganti cristalli ai quadri che riempiono le pareti. L'alta definizione è esaltata da un master davvero ottimo, che permette di apprezzare un quadro sempre compatto e senza sbavature, dotato di una spiccata profondità.

Daniel Day Lewis e Winona Ryder in una scena de L'età  dell'innocenza

Il croma esprime in maniera efficace gli ambienti dell'alta società con colori forti, vivaci e saturi, davvero un piacere per gli occhi. C'è solo un parametro che desta qualche perplessità, ed è il livello del nero che sembra leggermente troppo basso. In alcuni momenti, soprattutto in condizioni di scarsa luminosità, questo provoca una scena lievemente più piatta e una leggera flessione sulla percepibilità dei dettagli. Ma stiamo parlando di un piccolo difetto in un contesto di qualità eccezionale.

Audio italiano buono, il lossless inglese ha un'altra marcia

La locandina di L'età dell'innocenza
Totale 7
Video 8.5
Audio 7
Extra 2

Buono anche il reparto audio. Va subito premesso che l'inglese DTS HD resta ben distante e su altre vette rispetto al dolby digital 2.0 italiano. Quest'ultimo comunque resta una traccia valida, i dialoghi sono perfetti per timbro e pulizia, ma va riconosciuto che anche l'ambienza conserva una certa cura: rumori, effetti e soprattutto le belle musiche tirano in causa spesso infatti anche l'asse posteriore, anche se è soprattutto l'apertura anteriore frontale a colpire di più. Detto questo, il lossless inglese ha un'altra marcia per dinamica, spazialità generale e ovviamente precisione nella direzionalità degli effetti. Per non parlare della naturalezza dei dialoghi, che permette di apprezzare in maniera più completa le ottime interpretazioni dei protagonisti. Purtroppo, come già detto, il blu-ray non contiene nessun contenuto speciale.

L'età dell'innocenza: la nostra recensione del...
Privacy Policy