I trailer della settimana; Inifinitely Polar Bear e Love & Mercy

Si va a gran velocità con l'atteso Fast & Furious 7, Cymbeline apre le porte ad una moderna rivisitazione di Shakespeare e Love&Mercy racconta la leggenda di Brian Wilson e dei Beach Boys

I trailer della settimana; Inifinitely Polar Bear...
Paul Walker in Fast & Furious 7

Accendete i motori e preparatevi a partire a grande velocità. Questa settimana la rubrica dei trailer viene inaugurata da Fast & Furious 7, ultimo capitolo della famosa saga nata nel 2001. Questo settimo film vede il ritorno di Vin Diesel nei panni di Dominic Toretto e viene ricordato, purtroppo, anche per la scomparsa dell'amico e compagno di set Paul Walker. Per chi ama altri tipi di velocità come quella dei sentimenti, tanto per fare i romantici, il trailer di Infinitely Polar Bear rappresenta un piccolo gioiello dove Mark Ruffalo si trasforma in un padre amorevolmente schizoide. Accanto a lui una splendida Zoe Saldana, impegnata nel ruolo di una donna necessariamente razionale. Segue a ruota Cymbeline, la versione cinematografica in chiave moderna dell'opera di Shakespeare con Ethan Hawke, Ed Harris e l'ormai lanciatissima Dakota Johnson. Tutti diretti in questa ricostruzione ambiziosa da Michael Almereyda. E, per finire, chiudiamo con ritmo grazie a Love & Mercy, film biografico su Brian Wilson ed i Beach Boys, interpretato da Paul Dano e John Cusack.

Fast & Furious 7

Ci sono film che nascono segnati da un evento drammatico come la scomparsa di uno dei suoi protagonisti. Questo è accaduto, ad esempio, con Parnassus di Terry Gilliam, costretto a rivoluzionare la sceneggiatura per aver perso Heath Ledger, ed è un problema che anche il regista James Wan ha dovuto affrontare in seguito alla morte di Paul Walker. L'evento improvviso, ovviamente, ha bloccato la produzione, oltre a sconvolgere emotivamente l'amico di sempre Vin Diesel. Seguendo, però, la regola aurea dello spettacolo secondo la quale lo show deve andare avanti, la Universal ha trovato una soluzione riuscendo ad riaccendere la macchine da presa ad aprile, a cinque mesi dall'incidente di Walker, avvenuto nel mese di novembre. Ovviamente la curiosità del pubblico sarà concentrata sullo scoprire in che modo, utilizzando gli strumenti tecnici a disposizione, si sia riusciti a regalare all'attore la sua ultima interpretazione. Il nuovo trailer non svela molto, concentrandosi ovviamente più sul personaggio di Diesel e sulla spettacolarità delle scene. A questo punto si dovrà aspettare l'uscita in sala prevista per il 2 aprile per scoprire se i trucchi del mestiere avranno ottenuto il giusto effetto.

Infinitely Polar Bear

Chi non vorrebbe un padre maniaco depressivo e imbranato? Ecco, detta in questo modo la situazione non sembra certo allettante ma la regista esordiente Maya Forbes è riuscita a costruire una commedia emozionante e sentimentale intorno ad un eroe improbabile e teneramente dissociato dalla realtà. Certo, il fatto che ad interpretarlo ci sia Mark Ruffalo indubbiamente aiuta, ma a fare la differenza è proprio la caratterizzazione del personaggio amabile nonostante tutto, quasi comprensibile, che, consapevole dei suoi limiti ce la mette tutta per prendersi cura delle sue figlie e riconquistare la moglie, interpretata da Zoe Sladana. Ambientata negli anni settanta e presentata con successo sia al Sundance Film Festival che al festival di Torino, la pellicola uscirà nelle sale americane il 26 marzo offrendo uno sguardo tenero e divertito sulla paternità. Speriamo che arrivi presto in Italia.

La recensione di Infinitely Polar Bear

Contenuto pubblicitario

Cymbeline

Shakespeare ai giorni nostri? E perché no? Sicuramente non sarebbe la prima volta che un'opera del bardo viene interpretata secondo canoni stilistici e temporali diversi da quelli originali. Basta ricordare l'esperimento di Baz Luhrmann con Romeo + Giulietta. Questa volta, però, ad essere presa in considerazione è una delle commedie meno conosciute, Cymbeline, diretto da Michael Almereyda e interpretato da Ethan Hawke. Ad essere precisi, già nel 2000 i due avevano dato vita ad una loro versione di Amleto e dopo 15 anni sono tornati a collaborare insieme su Cymbeline, dimostrando, evidentemente, una passione per le ambientazioni shakespeariane, coinvolgendo anche un cast formato da John Leguizamo, Milla Jovovich e la fin troppo chiacchierata Dakota Johnson. Il film è stato presentato a Venezia nella sezione Orizzonti e uscirà nelle sale americane con Lionsgate il 13 marzo.

La recensione di Cymbeline

Love & Mercy

Sono cinque, californiani e tutto quello che volevano era "Fun fun fun". Chi sono? Ovviamente i Beach Boys, lo storico gruppo musicale che oggi rivive in Love & Mercy, il film diretto da Bill Polhad e interpretato da Paul Dano e John Cusack. La vicenda si concentra sulla figura di Brian Wilson ed ha uno stampo evidentemente biografico, attraverso il quale si ricostruisce l'ascesa del gruppo, formatosi nel 1961. Le vicende di Wilson iniziano proprio con la nascita della band fino all'arrivo della malattia mentale che lo ha consumato passo dopo passo. Il personaggio, vivendo un ampio lasso di tempo, vive nella doppia interpretazione di Dano e Cusack. Il primo veste i panni del giovane artista, mentre il secondo segue i passi di un Wilson adulto deciso a trovare la salvezza nell'amore e nelle cure di Melinda Ledbetter, interpretata da Elizabeth Banks. Il film sarà distribuito nelle sale americane il 5 giugno, mentre ancora non si hanno notizie di una data italiana.

La recensione di Love & Mercy

Privacy Policy