Cannes 2013: un red carpet in bianco e nero

La classe della Tautou e l'eleganza della Kidman e di Emma Watson. Le scollature abissali di Sharon Stone ed Emmanuelle Seigner e lo stile di Tilda Swinton. Il tappeto rosso della 66esima edizione del Festival di Cannes tra orrori e splendori.

I red carpet della 66esima edizione del Festival di Cannes sono stati caratterizzati da un'ondata di bianco e nero, scelte prevedibili ma non per questo meno interessanti, anche se non sono mancati sprazzi di colore, dal blu al giallo, turchese e dorato. Scegliere tra i numerosissimi abiti sfoggiati, sia nei photo-call che sul tappeto rosso è una sfida e per questo ci soffermiamo su quelli che ci hanno colpito di più e sulle star più amate dal pubblico. Cominciamo con la madrina del Festival, Audrey Tautou che è sbarcata sulla Croisette con un abito estivo molto romantico, con bretelline e stampa a fiori di RED Valentino della collezione spring - summer 2013 mentre ha scelto un abito nero senza spalle con balze increspate per la premiere di Venere in pelliccia; per la cerimonia di premiazione invece ha optato per un bell'abito rosso decorato con un semplice nastro rosa incrociato sul punto vita.

Cannes 2013: Zoe Saldana sul tappeto rosso prima della premiere di Blood Ties
Zoe Saldana ha indossato un abito bianco e nero di Emanuel Ungaro al photocall per Blood Ties, mentre sul red carpet ha scelto un abito blu di broccato di Valentino con dettagli bianchi per le spalle e gioielli di David Yurman. La premiere de Il Grande Gatsby ha visto Freida Pinto in Gucci, Ines de la Fressange in un rosso di Chanel con una clutch di Pilgrim, il presidente della giuria Steven Spielberg in Dior Homme, Julianne Moore in un Christian Dior Couture - top nero satinato e gonna iridescente con strascico - e sandali di Charlotte Olympia, ma la parte del leone spetta a Carey Mulligan che ha indossato uno splendido ed elegantissimo abito di Christian Dior Couture color cipria chiarissimo con cuciture a vista e gioielli di Tiffany. La premiere per The Bling Ring di Sofia Coppola ha visto la regista scegliere un abito nero di Louis Vuitton della collezione primavera 2013 con sandali neri e una clutch sempre di Vuitton mentre la splendida Emma Watson ha sfilato con Chanel Couture dalla gonna bianca e top nero; Taissa Farmiga ha optato per un Valentino bianco e nero mentre Katie Chang per Dior Couture bianco con cintura nera. Sullo stesso red carpet Claire Julien ha indossato un abito a sirena di Emilio Pucci color cipria mentre Fan Bingbing ha scelto un vestito giallo chiarissimo con corpino impreziosito di perline di Elie Saab, gioielli di Chopard.

Cannes 2013 - Sharon Stone con un abito di Cavalli
Zhang Ziyi è stata tra quelle che hanno osato di più: per la cerimonia di apertura ha sfilato con un abito di seta di Ulyana Sergeenko verde kiwi con un profondo décolleté e strascico con un anello di Cartier in platino, diamanti e rubini. Nei giorni seguenti l'attrice ha poi indossato una meravigliosa creazione di Carolina Herrera color argento e nero che sembrava la tela di un quadro. Sempre per l'inaugurazione Cindy Crawford ha deciso per un abito di cady di seta color bianco latte con coppe ad ali e un ricamo gioiello déco, composto di jais e strass firmato da Roberto Cavalli. Lo stesso stilista ha vestito anche Paz Vega con un abito in tulle di seta con profondo scollo a V e ricamato in cristalli che creano un effetto geometrico. Anche la sempre splendida Sharon Stone ha scelto Cavalli per la premiere di Behind the Candelabra, un abito di un blu quasi elettrico con profondissima scollatura che Sharon è riuscita a indossare con consumata scioltezza senza apparire volgare. L'attrice ha completato il look con gioielli di De Grisogono. Ancora Cavalli per la cantate Kylie Minogue che è stata vista alla premiere di La grande bellezza. Il cast del film di Paolo Sorrentino ha presentato fronte unico con Giorgio Armani, sia Isabella Ferrari che Sabrina Ferilli hanno optato per due abiti scuri e gioielli di Bulgari.

Cannes 2013: Valeria Golino presenta il suo esordio alla regia sul red carpet: Miele
Per il tappeto rosso di Miele invece la regista Valeria Golino ha scelto un abito nero di Valentino, collezine autunno 2013 con bracciale di Bulgari. Sempre sul fronte colore troviamo Selita Ebanks con un Cadena Gabriela giallo neon con dettagli in cristallo e orecchini di Chopard da 23 carati e Ludivine Sagnier in Louis Vuitton giallo limone. L'inaffondabile Jane Fonda ha sfoggiato un abito turchese alla premiere di Jimmy P. e una creazione color lampone per quella di Inside Llewyn Davis, con tanto di gigantesco rubino di Chopard da 123 carati. La simpaticissima Jennifer Lawrence ha scelto un completo pantalone e top di Christian Dior per il photocall di Hunger Games: la ragazza di fuoco; sempre della stessa casa, Jennifer ha indossato un abito bianco della collezione autunno 2013 impreziosito da una stampa di Warhole Femme Head 1958. Per concludere l'attrice ha combiato i due colori con un abito bianco e nero, sempre di Dior, e pochette di Charlotte Olympia e orecchini di diamanti e smeraldi di Chopard per la prima di Jimmy P. (Psychotherapy of a Plains Indian) Una delle star più eleganti è stata Milla Jovovich che ha scelto un abito floreale di Chanel Couture per la prima di Blood Ties, una creazione di Prada per Behind the Candelabra e un magnifico Giorgio Armani blu, con ampia gonna, bracciale di Damiani per il tappeto rosso di All is Lost.

Only Lovers Left Alive: Tilda Swinton presenta il film a Cannes 2013 e sfila sul tappeto rosso
Tra gli abiti più belli troviamo quello color panna di Marchesa di Jessica Biel, impreziosito di ricami e piume contornato da una collana-serpente di diamanti e smerladi di Bulgari e quello di Uma Thurman che è apparsa come una vera e propria divinità in un abito argento di Salvatore Ferragamo. Lo stilista ha vestito anche Araya A. Hargate per la premiere di All is Lost con un abito blu notte morbido e scintillante. Un'altra star che ha catturato l'attenzione dei fotografi è stata Jessica Chastain, con un elegantissimo abito bianco di Versace per la premiere di Behind the Candelabra e un etereo abito blu di Givenchy disegnato personalmente da Riccardo Tisci. Eva Longoria è comparsa con un abito di Zuhair Murad che sapeva di già visto, con orecchini di diamanti di Damiani. La fantastica Tilda Swinton continua ad avere uno stile unico e a sfoggiare look che scelti da altri sarebbero del tutto ridicoli; stavolta la vampira di Only Lovers Left Alive ha messo da parte il suo consueto minimal chic per un abito-pantalone metallizzato e brillante, sdrammatizzato da un hair style disco-punk e da un gloss rosso brillante. Che dire, di Tilda ce n'è una. Purtroppo.

Nicole Kidman alla cena del sindaco organizzata per Cannes 2013, del quale è stata giurata
Il gran finale delle star spetta alla giurata Nicole Kidman che ha incantato il pubblico e i fashion blogger senza mai sbagliare un colpo. Tra i vari look l'attrice ha indossato un abito di Valentino molto fedele al suo stile sofisticato e chic, una creazione a collo alto con ricami di fiori e paillettes e gonna a corolla, scegliendo di raccogliere i capelli in un'acconciatura dallo stile retrò. L'abbiamo poi vista in un colorato abito bustier, rosso, blu, bianco e nero di L'Wren per poi ritornare al bianco con uno Chanel impreziosito da piume nere ai bordi e scarpe di Christian Louboutin per la premiere di Venere in pelliccia. Per il photocall dei giurati Nicole ha indossato un Alexander McQueen nero, semplice, elegante e molto sexy senza necessariamente svelare nulla (al contrario di Emmanuelle Seigner che ha sentito la necessità di una scollatura ombelicale decisamente over the top). Infine sul red carpet di Il Grande Gatsby è stata la volta di un abito floreale di Dior Haute Coutur a cui ha aggiunto scarpe pink gloss di Dior. Tra i signori uomini citiamo Clive Owen e Matt Damon in Giorgio Armani, Garrett Hedlund in Yves Saint Laurent, Justin Timberlake con Balenciaga, Jeremy Renner vestito da Dior e Liam Hemsworth da Dolce&Gabbana. Non sono mancati gli ospiti bizzarri che approfittano delle manifestazioni per farsi pubblicità, come l'attrice russa Elena Lenina che ha sfoggiato una pettinatura a uovo di pasqua, ricordando molto da vicino un personagio di Mars Attacks!, e c'è invece chi ha scelto di indossare voluminosi abiti fatti di cioccolato e scatole di biscotti, aspiranti Lady Gaga dei quartieri bassi che suscitano domande inquietanti sul futuro della razza umana. In attesa della prossima pioggia di stelle arrotoliamo il tappeto rosso dedicandoci con voluttà alle gioie dello shopping virtuale.

Cannes 2013: un red carpet in bianco e nero
Privacy Policy