Cinema Troisi: svelata la data di apertura della sala nel centro di Roma

Valerio Carocci ed i ragazzi del Cinema America hanno annunciato con emozione la data di apertura del Cinema Troisi, la sala ristrutturata nel centro di Roma.

NOTIZIA di 27/05/2021

L'apertura del Cinema Troisi a Roma, obiettivo rincorso a lungo dai ragazzi del Cinema America e raggiunto dopo anni di battaglie ed iniziative di successo, ha ora una data di apertura: il 30 settembre, come rivelato in anteprima da Variety.
La testata regala l'importante anticipazione per la gioia degli appassionati di cinema che vivono nella capitale.

Dopo un lungo percorso, caratterizzato da ostacoli ma anche da una costante crescita di mezzi e consapevolezze da parte dei ragazzi del Cinema America, il Cinema Troisi è finalmente pronto per aprire i battenti. Un articolo condiviso in esclusiva da Variety informa infatti che la sala sarà aperta al pubblico a partire dal 30 settembre, offrendo così un nuovo punto di riferimento alla città di Roma e a tutti i cinefili che passeranno per la capitale italiana.
Un cinema totalmente all'avanguardia, che sorgerà all'interno di un edificio di epoca fascista e che potrà contare su un proiettore 4K di ultima generazione, con suono Dolby 7.1 surround. La sala accoglierà fino a 300 persone, le quali si siederanno su poltrone della stessa sfumatura di amaranto che caratterizza le magliette indossate negli ultimi anni dai ragazzi del Cinema America e da tutti coloro che nel tempo li hanno sostenuti.

Ricordiamo che il percorso che ha portato alla nascita del Cinema Troisi è iniziato nel 2012, quando i ragazzi occuparono il Cinema America nel quartiere di Trastevere, "salvandolo" da alcuni costruttori che volevano demolirlo e trasformarlo in un complesso di appartamenti e in un parcheggio. Nel 2014 c'è stato invece lo sgombero da parte della polizia che ha spinto Valerio Carocci ed i suoi compagni ad organizzare arene all'aperto in Piazza San Cosimato a Trastevere ed altre location, tra cui il Porto turistico di Ostia ed il casale della Cervelletta a Roma. Un progetto in costante evoluzione che ogni estate ha riunito migliaia di persone ed ha coinvolto alcune tra le maggiori personalità del cinema italiano ed internazionale, e che ha permesso ai ragazzi del Cinema America di arrivare a spendere un milione e mezzo di euro per rinnovare e ristrutturare meticolosamente il Cinema Troisi.

"Sarà un cinema di prima visione che proietterà quattro diversi film al giorno, includendo retrospettive tematiche, presentazioni e laboratori per bambini", ha dichiarato Valerio Carocci, il presidente dell'associazione, che ha anche svelato con emozione di aver ricevuto una lettera da Jim Jarmusch, regista che ha voluto così rendere onore all'imminente apertura del Cinema Troisi. Carocci ha anche detto di aver tentato di dialogare con Nanni Moretti per parlargli di strategie di programmazione comuni. Il regista italiano, infatti, gestisce il Nuovo Sacher, cinema situato proprio nei pressi del Cinema Troisi. Finora, però, Moretti non ha risposto all'invito i Carocci.