Catherine Spaak, sua sorella rivela: "I suoi ultimi mesi sono stati un calvario"

Agnes Spaak ha svelato che gli ultimi mesi di sua sorella Catherine Spaak sono stati un calvario: 'Ha sofferto tanto, era paralizzata nel lato destro e non riusciva nemmeno a parlare'.

NOTIZIA di 19/04/2022

Durante una recente intervista, diffusa da Il Corriere della Sera, Agnes Spaak si è aperta a proposito del calvario che ha dovuto affrontare sua sorella Catherine Spaak: l'attrice è deceduta il 17 aprile 2022 a Roma all'età di 77 anni dopo aver subito un'emorragia cerebrale nel marzo del 2020.

"Era una donna complicata e ha avuto una vita complessa, ma un fil rouge ci ha sempre legato, un grande amore che non si è mai spento", ha spiegato Agnès, sorella maggiore di Catherine. "Avevamo solo 11 mesi di differenza, eravamo praticamente quasi gemelle e siamo cresciute insieme... poi come sempre avviene la vita ci ha fatto percorrere strade diverse e, a volte, anche molto distanti. Però voglio assolutamente sfatare una leggenda."

"Gli ultimi mesi sono stati i più dolorosi", ha continuato la sorella di Catherine. "Le sono stata vicina sia quando è iniziata la pandemia e poi dallo scorso luglio quando è stata colpita dall'ictus. Ha sofferto tanto, era paralizzata nel lato destro e non riusciva più nemmeno a parlare... un calvario fino a quando la sua luce si è spenta definitivamente."

"I ricordi più belli sono quelli di quando suonavamo la chitarra cantando insieme la canzone 'Le tourbillon' che Jean Moreau cantava nel film "Jules e Jim" di Truffaut. E poi i capodanni in Alta Savoia... con tante risate e tanti ragazzi intorno che ci facevano la corte. Ma erano molti di più quelli innamorati di Catherine, un'icona di bellezza", ha concluso Agnès Spaak.