Netflix: 23 serie anime da vedere e rivedere

Le migliori serie tv anime su Netflix da vedere, rigorosamente, tutti d'un fiato! Da Death Note a Devilman Crybaby, gli anime su Netflix più belli.

CLASSIFICA di 02/12/2019
Daitarn 3: il Daitarn in azione
Daitarn 3: il Daitarn in azione

Molti di noi, bambini negli anni '80 e '90 (ma non solo), non disdegneranno di sicuro l'offerta di anime giapponesi della piattaforma di streaming che, piano piano, tende ad aggiungere sempre nuovi titoli al suo catalogo, fregiandosi del vanto di avere una buona selezione dedicato a questo amatissimo genere. Quindi cerchiamo di individuare le migliori serie tv anime su Netflix, le perle di ieri e di oggi che non è possibile non vedere (o rivedere) nei migliori e più lieti momenti di relax.

Infatti, se avete sottoscritto un abbonamento a Netflix conoscete bene quel vago, insistente, martellante senso di dipendenza che costringe a chiudersi in casa con divano e snack, mentre i più sono fuori tra musica e mojito a coltivare rapporti sociali. Tranquilli, non siete soli, no no, il caro Netflix non ci lascia in balìa della bizzarra convinzione che l'uomo sia un animale sociale e si impegna a fornirci un buon numero di prodotti ottimi per occupare più o meno tutto il tempo libero possibile. Vediamo dunque i più bei anime su Netflix nella nostra classifica!

7Seeds (2019)

7Seeds Netflix
7Seeds: un'immagine tratta dall'anime di Netflix

Serie targata Netflix e curata dallo studio Gonzo, 7seeds è ben più di un semplice survival post apocalittico, è una serie che si concentra sulle emozioni umane puntando i riflettori sia sui singoli, sulla loro crescita e maturazione, sia sull'umanità in quanto specie. La Terra è stata colpita e devastata da un meteorite, gli esseri umani in previsione di tale evento hanno sviluppato il progetto 7 seeds: un numero di giovani individui in buona salute verrà messo in sonno criogenico finché un computer non stabilirà che sul pianeta si sono ristabilite le condizioni idonee alla vita. È così che gruppi di sopravvissuti dovranno scoprire ed adattarsi ad un mondo estraneo e ostile contando sulle proprie forze.

Aggretsuko (2018)

Agrretsuko2
Aggretsuko: un'immagine in ufficio

In un mondo come il nostro popolato da animali antropomorfi vive Retsuko, una giovane panda minore che si affaccia speranzosa al mondo del lavoro. Assunta come contabile da una grande società vuole diventare la perfetta office lady, peccato che il suo obiettivo verrà presto messo in discussione da un ambiente lavorativo sessista e competitivo dove la nostra eroina dovrà mandare giùparecchi rospi. Retsuko, però, ha un segreto: quando lo stress raggiunge livelli insopportabili va al karaoke (o in bagno) sfodera il suo microfono e sfoga le sue frustrazioni grazie all'heavy metal.

Molti di noi si riconosceranno nelle vicende della dolce ma tosta pandina minore. Aggretsuko è un'anime targato Sanrio, azienda che ha dato i natali ad Hello Kitty, ma non aspettatevi un prodotto per bambini, la serie è uno spaccato fedele e umoristico delle problematiche di tutti quei giovani adulti che si affacciano al mondo del lavoro, dei loro problemi e delle loro frustrazioni descritte in modo leggero ma impeccabile.

Recensione Aggretsuko: lavoro, death metal e uno speciale di Natale su Netflix

Ajin (2016)

Ajin: Kei in una scena dell'anime
Ajin: Kei in una scena dell'anime

Cosa fareste se non poteste in alcun modo morire? Gli Ajin sono dei semiumani, ovvero individui che seppur colpiti, feriti o dilaniati non possono in alcun modo lasciarci le penne e, per questo motivo, vengono ricercati dalle autorità di tutto il mondo in quanto ritenuti una minaccia. Il cinico liceale Kei Nagai dopo un incidente torna in vita diventando così un ricercato costretto a scappare e nascondersi per salvaguardare la propria esistenza. Si scoprirà ben presto che gli Ajin sono in grado di generare un'emanazione dalle vaghe fattezze umanoidi, invisibili alle persone comuni, ma che è possibile usare come arma. Inizia così una feroce battaglia tra una violenta fazione di semiumani e le autorità, che vedrà Kei in lotta per la sua libertà e la salvezza delle poche persone a lui care. Un anime targato Netflix che vanta ad ora due stagioni a cui si spera ne seguirà una terza.

Carole and Tuesday (2019)

Carole And Tuesday
Carole and Tuesday: un'immagine della serie anime

Carole e Tuesday, due ragazze tanto diverse quanto profondamente simili. Entrambe coltivano il sogno di divenire, un giorno, musiciste professioniste. Carole vive ad Alba City, una metropoli marziana simbolo della colonizzazione del pianeta rosso, pagandosi da vivere con lavori saltuari di ogni genre, Tuesday, invece, proviene da una delle famiglie più ricche ed influenti del pianeta che però le impedisce di coltivare i propri sogni, promettendole una vita agiata che non la rispecchia. Il loro fortuito incontro e la loro amicizia non rivoluzioneranno solo le loro vite ma piano piano tutto il settore musicale che da tempo sfrutta le IA come principale mezzo creativo.

Una colonna sonora incredibile e un autore, Shin'ichirō Watanabe (Cowboy Bebop), tra i più apprezzati del settore, fanno da garanzia ad un prodotto di sicuro valore che emoziona, diverte e appassiona lo spettatore come pochi altri. Anche se non amate le opere a tema talent vi invitiamo a dargli un'occhiata, potreste rimanerne piacevolmente stupiti.

Children of the Whales (2017)

Children Of The Whales
Children of the Whales: un'immagine del suggestivo anime

Un altro post apocalittico nella nostra lista degli anime più interessanti da vedere su Netflix è Children of the Whales, serie animata dell'autore e mangaka Ubi Umeda, che siamo sicuri vi incanterà con le sue suggestive atmosfere. Chakuro, un ragazzo di 14 anni, vive su un'isola fluttuante, chiamata da tutti Balena di fango, che naviga sul mare di sabbia dove la popolazione si divide in due categorie: i marchiati, dalla breve vita e possessori di strani poteri chiamati thymia, e i non marchiati, uomini comuni ma con un'aspettativa di vita maggiore. Né Chakuro né i suoi amici hanno mai visto il mondo esterno fino a quando, un giorno, l'isola di fango raggiunge un'altra isola fluttuante sulla quale viene ritrovata una ragazza. Da qui avrà inizio per i ragazzi un'avventura che cambierà per sempre le loro vite.

Daitarn 3 (1978)

Daitarn 3: Aran Benjo in azione
Daitarn 3: Aran Benjo in azione

Chi non ricorda il trio all'erta e pieno di brio, inclusa tutta la sigla tormentone di una generazione intera, non merita di essere chiamato figlio degli anni '80! Perché sì, Daitarn 3 è di sicuro una delle pietre miliari dell'animazione robotica, nonché della nostra infanzia. Protagonista e pilota del Daitarn lo strafottente e danaroso Haran Banjo che, seppur se la tiri più di un carro di buoi, abbraccia la nobile missione di sconfiggere tutti i Meganoidi: cyborg cattivissimi intenzionati a schiavizzare la razza umana senza pietà. Ad aiutarlo la biondissima Beauty, l'intelligente Reika (che come da migliore tradizione avranno una cotta per il bel rampollo), il maggiordomo Garrison e il piccolo e divertente Toppy. Che dite, non merita una seconda, terza, quarta... visione?

Daitarn III: 40 anni e non sentirli

Death Note (2006)

Death Note: Light Yagami nella serie animata
Death Note: Light Yagami nella serie animata

Mitologia e deliri di onnipotenza sono il sale che condisce la storia di Light Yagami raccontata in Death Note, studente delle superiori con chiari problemi di empatia verso il genere umano che un bel giorno trova a terra un quaderno nero riportante il titolo di Death Note e delle regole scritte in inglese: se si scriverà il nome di una persona sul quaderno, avendone ben in mente il volto, se ne otterrà la morte per arresto cardiaco entro 40 secondi , questo se non se ne specificheranno cause e modalità. Ovviamente all'inizio il ragazzo è scettico, ma una volta testate le potenzialità del quaderno ed aver incontrato l'annoiato shinigami Ryuk, deciderà di ripulire il mondo dai criminali e dai corrotti per... diventarne il signore assoluto. A contrastare i suoi folli piani lo scaltro e misterioso investigatore L, tipo particolare, nonché uno dei personaggi più intriganti e ben riusciti dell'opera.

Se non vi spaventano le serie angoscianti che più angoscianti non si può questa potrebbe fare al caso vostro (ma nel catalogo Netflix trovate anche l'adattamento in live-action con Willem Dafoe nel ruolo del dio della morte).

Death Note: 5 cose che (forse) non sapete sull'anime

Devilman Crybaby (2018)

Devilman: Crybaby. Un'immagine della serie
Devilman: Crybaby. Un'immagine della serie

Interessante rivisitazione del classico di Go Nagai in chiave di sicuro più moderna e accattivante. La trama si discosta in diversi punti dall'opera originale per poi ricongiungersi nei momenti cult descritti nell'opera cartacea, disconoscendo quasi del tutto la vecchia serie animata. Akira Fudo è un ragazzo timido con la tendenza ad evitare in tutti i modi i guai. Un pomeriggio il suo amico Ryo Asuka gli confida di aver scoperto che un'antica razza di demoni è tornata per soggiogare e riprendersi il mondo degli umani e che l'unico modo per sconfiggerli è fondersi con uno di loro. Akira diventa così Devilman, una creatura che possiede i poteri di un demone pur mantenendo un animo umano. Coerente nello spirito al manga originario se ne discosta quanto più possibile visivamente, il character design ed alcune particolari scelte registiche rendono Devilman Crybaby un'opera che divide: o la si ama o la si odia, a voi la scelta.

Devilman: 5 cose che forse non sapete sul mondo dell'uomo diavolo

Erased (2006)

Erased
Erased: un'immagine dell'anime

Seppur risenta non poco della trasposizione dal manga all'anime, Erased offre allo spettatore su Netflix una serie di elementi narrativi funzionanti e di sicuro effetto. Satoru Fujinuma è un apprendista mangaka che lavora come fattorino delle pizze per sbarcare il lunario, apatico e disilluso vive la sua vita quasi con rassegnazione. Satoru soffre, però, di un particolare fenomeno chiamato revival: nel caso in cui qualcuno si trovi in pericolo può tornare indietro di qualche minuto ed evitare una catastrofe, il più delle volte salvando delle vite. Un giorno, dopo essere tornato a casa trova sua madre, una giornalista, morta a terra e, preso dal panico, mentre scappa viene dato per colpevole dalla polizia.

Nel tentativo di evitare l'omicidio il ragazzo attiva il suo potere finendo catapultato nel 1988, quando frequentava le elementari, periodo segnato da un'altro brutale omicidio, quello di una sua coetanea Kayo Hinazuki. Già da quest'incipit si capisce quella che è la forza di questa serie: la dicotomia tra innocenza e atrocità, apatia e voglia di vivere che pervade tutta la narrazione, rendendolo un'anime tra i più interessanti da recuperare.

Ergo Proxy (2006)

Ergo Proxy: Re-l in un momento della serie
Ergo Proxy: Re-l in un momento della serie

In un futuro distopico in cui la terra è ridotta a landa sterile e desolata, l'umanità vive in città cupola in cui le nascite sono meccanizzate e i cittadini vengono affiancati nelle loro mansioni da androidi denominati AutoReiv. Due problemi minacciano, però, la quieta artificiale della città di Romdo: il virus Cogito, che infetta gli AutoReiv donandogli consapevolezza di se ed emozioni "umane", e l'esistenza di creature misteriose, chiamate Proxy che sembrano legate in qualche modo agli inarrestabili eventi di contagio. Ad indagare l'ispettrice Re-l Mayer che, dopo un incontro ravvicinato con uno di questi esseri, decide di andare a fondo della vicenda scoprendo una verità molto diversa e più profonda di come la immaginava.

Ergo Proxy è un vero gioiellino anime cyber punk che vi conquisterà e intrigherà puntata dopo puntata su Netflix, spingendovi a riflettere su temi che, ormai, di fantascientifico hanno ben poco.

Knights of Sidonia (2014)

Knights of Sidonia: una scena dell'anime
Knights of Sidonia: una scena dell'anime

La razza umana ha scelto di evolversi grazie all'ingegneria genetica ma è costretta ad errare nello spazio alla ricerca di mondi da colonizzare. Sopravvive, però, minacciata da giganteschi mostri mutaforma denominati Gauna e proprio per combatterli gli individui più giovani vengono addestrati a pilotare enormi macchine da combattimento: i Guardian, ultima speranza di difesa. Seppur le animazioni presentino qualche problema, Knights of Sidonia rappresenta un buon passo avanti rispetto alle prime produzioni di Netflix, la storia è narrata in modo avvincente e, anche se non si possa attribuirgli il termine di capolavoro, risulta una serie godibile e avvincente. Dategli una possibilità e diteci se anche voi non siete affascinati dall'idea di poter fare la fotosintesi.

L'attacco dei giganti (2013)

L'attacco dei giganti: Eren in versione gigante
L'attacco dei giganti: Eren in versione gigante

Amanti del genere splatter unitevi! In una sorta di era medievale alternativa, l'umanità, costretta a vivere protetta da alte cinta murarie, è stata decimata dall'avvento dei giganti: esseri altissimi, ma non molto intelligenti, divoratori di esseri umani. Un giorno si avvicina alle mura un gigante mai visto prima, alto 60 metri, che con un solo calcio causa una breccia dalla quale entrano un gran numero di suoi simili che divoreranno buona parte della popolazione, tra i quali la madre di Eren Jaeger, bambino rissoso e sempre imbronciato che, insieme si suoi compagni Mikasa e Armin, si arruolerà nell'esercito fino ad entrare nell'armata ricognitiva per cercare vendetta e uccidere tutti i giganti.

Risultando il personaggio un tantino odioso, non si può non essere contenti nello scoprire che, in situazioni di forte stress, Eren è in grado di trasformarsi proprio nella creatura che più odia, ovvero, in un gigante non troppo sveglio ma estremamente forte e dal sorriso smagliante. Questo non è che l'incipit di una saga non ancora conclusa di cui ora è disponibile su Netflix solo la prima stagione, nella speranza di vedere al più presto anche la seconda già uscita in Giappone e sottotitolata in inglese in alcune piattaforme streaming dedicate.

L'attacco dei giganti 3, la recensione: arriva su Netflix la terza e più introspettiva stagione

Made in Abyss (2017)

Made In Abyss
Made in Abyss: una scena della serie

Un mix di colori e mistero, Made in Abyss è un anime su Netflix divertente ma con un'anima mystery che non ci dispiace affatto. Ambientata in un mondo fantastico alla soglia di un enorme voragine, segue le avventure di Riko, una bambina di dodici anni che vive nell'orfanotrofio della città di Orth. La voragine è una fonte di cimeli magici raccolti e rivenduti in superficie dagli esploratori. Scendere nella voragine non è però semplice, più la profondità aumenta più il corpo è sottoposto a gravi rischi. Un giorno, mentre Riko è a raccogliere cimeli viene aggredita da un mostro e salvata dall'intervento di Reg, uno strano bambino, non proprio umano, dalle origini ignote. Siamo sicuri rimarrete conquistati sia dalla caratterizzazione tondeggiante e carinissima dei personaggi, sia dalla storia avvincente e per nulla scontata che vi prenderà sin dalle primissime puntate.

One-Punch Man (2015)

One-Punch Man: Seitama in azione
One-Punch Man: Seitama in azione

Se volete diventare la persona più forte al mondo e non temete la calvizie potete seguire il portentoso allenamento di Saitama: 100 piegamenti, 100 squat, 100 addominali e 10 km di corsa tutti i giorni, per 3 anni. Vi sembra faticoso? Il protagonista di One-Punch Man, venticinquenne disoccupato, decide, dopo aver salvato un bizzarro bambino dall'attacco di un rancoroso mostro granchio, di diventare l'uomo più forte del mondo e, dopo il duro allenamento giornaliero sopra citato, ci riesce, acquisendo la capacità di far fuori anche gli avversari più forti con un solo pugno. Annoiato, però, della sua invincibilità e dai pittoreschi mostri di turno, si mette alla ricerca di un avversario degno di questo nome e dopo aver conosciuto Cyborg Genos, personaggio dalla travagliata e triste storia, entrerà a far parte della rinomata Associazione degli eroi con l'obiettivo di diventare un popolare supereroe.

Vi sembra troppo assurdo? Avete ragione, bizzarie e nonsense sono i punti di forza di questo anime che vi conquisterà a suon di pugni e risate fino all'ultima puntata.

Psycho Pass (2012)

Psycho-pass: un'immagine dell'anime
Psycho-pass: un'immagine dell'anime

In un prossimo futuro in cui molti aspetti della nostra mente e della nostra personalità possono essere attentamente monitorati è anche possibile determinare il cosiddetto coefficiente di criminalità , un valore che, superata una certa soglia, richiama l'intervento delle forze dell'ordine, composte da ispettori ed esecutori, criminali "latenti" parzialmente riabilitati e al servizio della legge. Gli indiscussi protagonisti sono: Shinya Kōgami, un esecutore e Akane Tsunemori ispettrice dai forti valori morali neo assunta del dipartimento, coinvolti in una in un'intricata indagine alla caccia di un astuto serial killer che solleverà non poco dubbi, etici e pratici, sull'avveniristico sistema responsabile nonché sovrano dell'ordine pubblico.

Psycho Pass è un anime interessante su Netflix non solo per i temi e gli interrogativi che propone ma, soprattutto, per il magistrale intreccio della trama, in un escalation di brutalità e violenza che, sapientemente e con i giusti tempi, volge finalmente verso l'alto tutte le carte in tavola, svelando a poco a poco le vere motivazioni dei giocatori.

Steins;Gate (2011)

Steins;Gate: una scena dell'anime
Steins;Gate: una scena dell'anime

Vi piace trafficare e aggiustare oggetti usati? Attenzione, potreste accidentalmente costruire una macchina del tempo! Rintaro Okabe, scienziato pazzo per autodefinizione e complottista convinto, insieme ai bizzarri membri del suo casereccio laboratorio hanno accidentalmente costruito, unendo un microonde e un telefono cellulare, qualcosa che va ben oltre la loro comprensione. Da qui in poi Rintaro dovrà far fronte a problemi più grandi di lui, cercando in tutti i modi di impedire la morte delle persone a lui care.

Steins;Gate è una serie anime fantascientifica che parte con toni leggeri e spassosi per poi entrare nel vivo qualche episodio più in là, ma che siamo sicuri vi appassionerà fino alla fine.

Star Blazers 2199 (2012)

Star Blazers 2199: una scena dell'anime
Star Blazers 2199: una scena dell'anime

Se i remake non vi spaventano questo Star Blazzers 2199 potrà regalarvi qualche soddisfazione anche se, come noi, avete ancora nel cuore La corazzata Yamato del grande Leiji Matsumoto. L'umanità è in lotta con la civiltà extraterrestre dei garmillassiani e grazie al popolo alleato di Iskandar, che gli ha fornito i piani per la costruzione di un eccezionale motore in grado di superare la velocità della luce, finalmente si riaccende la speranza di salvare il popolo terrestre e il nostro pianeta. Il motore viene montato su una nave spaziale che finalmente può partire per il pianeta Iskandar e recuperare un altro importante manufatto tecnologico: il Cosmo Reverse System in grado di riportare il pianeta Terra, ormai ridotto ad una landa desolata, alle sue condizioni iniziali, permettendo all'umanità di poter tornare a vivere in superficie.

Sword Art Online (2012)

Sword Art Online: Il protagonista Kirito
Sword Art Online: Il protagonista Kirito

Un gioco totalmente immersivo è il sogno di ogni videogiocatore ma rimanervi intrappolati ne è sicuramente l'incubo. Questo succede ai due protagonisti Asuna e Kirito, impossibilitati a disconnettersi dal gioco in realtà virtuale Sword Art Online, scoprendo con terrore che se si muore nel gioco si muore anche nella realtà. Da queste premesse si dipana tutta una serie di avventure per arrivare al centesimo livello del gioco, unico modo di guadagnare finalmente la salvezza. Su Netflix potete trovare tutte e due le stagioni e se siete appassionati di videogiochi come noi vi sfidiamo a scovare tutte le citazioni!

Sword Art Online: 5 cose che (forse) non sapete sulla saga a tema videoludico

Tokyo Magnitude 8.0 (2008)

Tokyo Magnitude 80
Tokyo Magnitude 8.0: un'immagine dell'anime

Mirai e Yuki sono due fratellini in visita alla mostra di robot a Odaiba. Al termine del percorso un tremendo terremoto di 8.0 sulla scala Richter devasta Tokyo e i suoi luoghi simbolo, i ponti crollano e i due bambini che hanno rischiato di rimanere sotto le macerie devono cercare di raggiungere il quartiere di Setagaya per tornare a casa. Scegliamo deliberatamente di non raccontarvi di più perché Tokyo Magnitude 8.0 è un viaggio doloroso che va vissuto insieme ai suoi protagonisti, passo dopo passo, spinti verso una riflessione che spazia dal dolore all'unione, dalla forza della vita all'accettazione della morte. Una serie bellissima e impossibile da dimenticare in grado si cambiare l'animo di chi la vede.

Toradora! (2008)

Toradora!: un'immagine dell'anime
Toradora!: un'immagine dell'anime

Adolescenziale e tenerissimo, Toradora! è la storia di Ryūji Takasu, sguardo da teppista ma carattere dolce e sensibile e di Taiga Aisaka, ragazza dall'aspetto tenero e minuto ma dal carattere di una tigre. I due attraverso le quotidiane vicende cresceranno avvicinandosi all'età adulta, imparando che per ottenere ciò che si vuole ed essere felici è necessario, prima di tutto, affrontare le proprie paure e difficoltà. Detto così potrebbe sembrare il solito anime shojo (per ragazze) tutto amore e vita scolastica, beh, se pensate questo potrebbe sorprendervi! L'ironia e la tenerezza sono veicolo di messaggi e sentimenti ben più complessi che colpiranno al cuore anche chi adolescente non lo è più da un pezzo.

Trigun (1998)

Trigun: Vash in una scena dell'anime
Trigun: Vash in una scena dell'anime

Vash the Stampede, cappotto rosso e capelli a prova di gravità, è lo spassoso e carismatico protagonista di questo bell'anime su Netflix. Conosciuto anche come tifone umanoide in quanto involontariamente responsabile della distruzione di un'intera città, è ricercato da tutti gli abitanti di Gunsmoke, pianeta desertico dove l'umanità ha trovato dimora dopo anni ad errare nello spazio, vantando sulla sua testa una taglia da 60 miliardi di doppi dollari, insomma non proprio due spicci.

Personaggio anche lui dal passato misterioso, verrà coinvolto in vicende sempre diverse dove dovrà tener fede al suo proposito di non togliere mai una vita ed in cui a poco a poco verranno svelati dettagli e ombre sul suo passato. Una serie imperdibile, Trigun, piacevole da rivedere, che, nonostante i toni leggeri di molti episodi, è in grado di regalare momenti di non poca profondità e riflessione.

Violet Evergarden (2018)

Violet Evergarden
Violet Evergarden: un'immagine dell'anime

Violet è una ragazza orfana che in passato è stata usata come arma dall'esercito del suo paese. Avendo trascorso tutta la sua infanzia sui campi di battaglia tra morte e sofferenza, è divenuta apparentemente incapace di provare emozioni. Reintegrata tra i civili alla fine della guerra grazie ad un suo vecchio commilitone, Violet verrà assunta nell'azienda postale di quest'ultimo iniziando il suo apprendistato come bambola di scrittura automatica. Il suo compito sarò quello di dar voce ai sentimenti altrui mettendoli su carta, cercando al contempo di comprenderli ritrovando le sue emozioni perdute. Ve lo consigliamo? Certo che sì! Violet Evergarden è di sicuro uno degli anime più interessanti, profondi ed emozionanti disponibili su Netflix, un vero gioiellino capace di far breccia nei cuori di molti. Preparatevi ad asciugare fiumi di lacrime!

Yu Yu Hakusho (1992)

Yu Yu Hakusho
Yu Yu Hakusho: un'immagine dell'anime

Voglia di cedere alla nostalgia? Vi segnaliamo che sulla piattaforma streaming è disponibile l'intera serie di Yu Yu Hakusho, uno dei migliori anime in pieno stile anni'90, capigliature dei protagonisti comprese. Vi rinfreschiamo un po' la memoria: Yusuke Urameshi è un teppistello di quartiere particolarmente allergico alle regole e sempre pronto a gestire i conflitti venendo alle mani, dimostra, però, di avere un animo puro dopo aver sacrificato la sua vita per salvare quella di un bambino. Nell'aldilà la sua morte non era prevista, il bambino era destinato a salvarsi comunque dal terribile incidente, così, per risolvere l'incresciosa questione gli viene concessa la possibilità di tornare in vita, seppur in modo alquanto rocambolesco, e proposto, o meglio imposto, il compito di assumere il ruolo di detective del mondo degli spettri. Urameshi da ora in poi dovrà combattere contro tutti quegli spiriti che minacciano la pace del nostro mondo.