Masterchef Italia 9, intervista ai concorrenti eliminati nella finale: Maria Teresa, Marisa e Davide.

Masterchef Italia 9, l'intervista ai concorrenti eliminati durante l'ultima puntata del programma: Maria Teresa Ceglia, Marisa Maffeo e Davide Tonetti.

INTERVISTA di 06/03/2020
00A5896
Un momento della finale di Masterchef 9

Sono arrivati ad un passo dalla vittoria ma non ce l'hanno fatta. Ieri, durante l'ultima puntata di Masterchef Italia 9 (come sempre in onda su Sky Uno, ma anche visibile su Sky On Demand e in streaming su Now TV) Maria Teresa Ceglia, Marisa Maffeo e Davide Tonetti hanno dovuto rinunciare al sogno di vincere il programma. Il primo ad essere eliminato, e che quindi non ha avuto la possibilità di presentare il suo menù davanti ai tre giudici, è Davide: l'aspirante Chef non riesce a riprodurre durante l'Invention Test il difficilissimo dessert di Paolo Casagrande e per questo deve togliersi il grembiule da finalista e abbandonare la gara. Maria Teresa, la concorrente più "odiata" di questa edizione, e Marisa, infermiera originaria della provincia di Salerno, riescono ad accedere all'ultima fase della finale e presentano i loro menù, in cui mettono insieme tradizione ed innovazione, radici e sperimentazione. Entrambe però vengono sconfitte da Antonio Lorenzon, l'art director di Bassano del Grappa che riesce ad aggiudicarsi la vittoria (correlata da un'emozionate proposta di matrimonio al compagno, ciliegina sulla torta della serata).

Masterchef Italia 9: intervista ad Antonio Lorenzon, vincitore della nona edizione del programma

L'eliminazione di Davide

00A6027
Un momento della finale di Masterchef 9

Per questa intervista abbiamo avuto la possibilità di incontrare Maria Teresa, Marisa e Davide e abbiamo deciso da cominciare con le domande proprio da quest'ultimo, il primo ad aver dovuto abbandonare la gara. Davide, che sembrava molto rilassato anche durante la prova che ha poi visto la sua eliminazione ci racconta: "Durante l'Invention ho cercato di essere il più tranquillo possibile, sapevo di aver di fronte a me un piatto estremamente difficile. Siccome erano preparazioni complesse e con lunghi tempi di attesa ho cercato di tranquillizzarmi. Mi sono agitato nel momento in cui ho visto che il mio piatto non stava venendo come doveva."

00A5307
Un momento della finale di Masterchef 9

Davide è l'unico, tra i finalisti, a non aver avuto la possibilità di presentare il suo menù ai giudici: "Il mio sogno era preparare il mio menù e presentarlo agli Chef, e l'ho mancato per un pelo. Avevo molte idee ma sinceramente non avevo ancora scritto ricette definitive, quello che più mi interessava però era utilizzare la tecnica della bassa temperatura. È una tecnica che mi caratterizza, che non ho avuto modo di usarla durante le prove. Il mio tema sarebbe stato quindi la bassa temperatura e i miei viaggi in giro per il mondo."

Un percorso molto impegnativo

00A5749
Un momento della finale di Masterchef 9

I tre ex-concorrenti ci parlano poi del momento del programma in cui si sono più divertiti, perché l'esperienza a Masterchef non è solo tensione e competitività. "Aver cucinato in coppia con Vincenzo, - ci racconta Davide - "è stata un'esperienza che non mi sarei mai immaginato di fare, qualcosa fuori dal comune, pensare di fare un piatto giapponese con un papà napoletano è stata una mezza pazzia, ma sono davvero contento di averlo fatto." Maria Teresa invece ci dice: "Per me l'esterna di Vico Equense, perché ho scoperto tanti dei miei compagni proprio durante quell'esterna." Anche per Marisa il momento più divertente è stato proprio quell'esterna: "Ci siamo divertiti tanto e siamo riusciti a sdrammatizzare insieme la situazione. Ma in generale tutti i momenti con Vincenzo sono stati particolarmente divertenti, non c'è dubbio."

Masterchef Italia 9: intervista a Nicolò, il concorrente eliminato nell'undicesima puntata

Il rapporto con i giudici e le loro più grandi paure

00A5276
Un momento della finale di Masterchef 9

I tre concorrenti eliminati ci raccontano poi del loro rapporto con i giudici del programma: "Per quanto mi riguarda mi sento più vicina all'idea di cucina di Chef Cannavacciuolo, senza ovviamente togliere nulla agli altri giudici." ci spiega per prima Marisa. Maria Teresa invece afferma: "Dal punto di vista umano credo di essere entrata più in sintonia con lo chef Barbieri." Al contrario Davide, cita l'ultimo dei tre: "Mi sono trovato benissimo con Chef Locatelli, mi rimproverava ma quando lo faceva era per aiutarmi a capire dove sbagliavo. Mi ha veramente colpito e mi ha aiutato a crescere."

00A5028
Un momento della finale di Masterchef 9

Le paure entrando in un programma come Masterchef, in cui la tensione è sempre ai massimi livelli, sono sempre tante, e i tre aspiranti Chef ci spiegano quali fossero i loro maggiori timori durante l'esperienza che hanno vissuto: "Dal punto di vista culinario senza dubbio la carne rossa, non mi sentivo a mio agio con quel tipo di alimento.- esordisce Maria Teresa - Dopo la prova con Chef Fogazza però mi sono impegnata di più per cercare di superare questo mio limite. Spero di esserci riuscita." Marisa invece ci racconta: "Le paure in una cucina come quella di Masterchef sono tante, anche le cose più scontate non sono poi così semplici. Non ho avuto paura di nulla in particolare ma allo stesso tempo di tutto. Nei momenti di stress peggiore ci si dimenticava delle cose più semplici, con il tempo ho imparato a gestire i problemi e anche le ansie. Ho imparato a controllare la paura di sbagliare." Davide infine: "La mia paura non era legata ad un ingrediente in particolare. Era quella di sentirmi dire che ciò che stavo facendo non fosse la mia possibile strada per il futuro. Che stessi sprecando il mio tempo e che non avessi le carte in regola per farcela."

Un nuovo approccio alla cucina

Mc9 Instagram 1080X1080 Vuoto23
La vittoria di Antonio a Masterchef 9

Quest'esperienza ha cambiato, per tutti, il modo di approcciarsi alla cucina. Marisa ci spiega che per lei il cambiamento è stato senz'altro positivo: "La mia idea di cucina rimane sempre quella, ma ho avuto modo di conoscere nuove tecniche, e ho imparato tantissimo." "Sicuramente questa esperienza mi ha permesso una rapida evoluzione, molto più veloce rispetto a quella che avviene tra le mura domestiche. Durante il programma ti viene naturale confrontarti con cose che non hai mai visto, utilizzato, è normale mettersi a studiare in tutti i momenti liberi. Il mio approccio alla cucina è decisamente cambiato, anche solo per l'organizzazione dello spazio di lavoro." "Per me Masterchef è stata una scuola, ho imparato ad affrontare tante diverse situazioni. Sono tornato a casa come una persona molto più ordinata... mia moglie è molto contenta devo dire!" Conclude Davide.