Masterchef Italia 10: intervista al concorrente eliminato Maxwell

La nostra intervista al concorrente eliminato della nona puntata di Masterchef Italia 10: Maxwell Alexander.

INTERVISTA di 12/02/2021
00A0257
Un momento della nona puntata di Masterchef Italia 10

Continua ad essere piena di sorprese questa edizione del cooking show più seguito d'Italia, Masterchef Italia 10 ha visto infatti nella puntata di ieri sera, andata in onda come tutti i giovedì alle 21:15 su Sky Uno (e che è sempre disponibile su Sky On Demand, visibile su Sky Go e in streaming su NOW TV), un'eliminazione davvero sofferta. Uno dei concorrenti più amati della Masterclass, Maxwell Alexander, è stato costretto a togliersi il grembiule dopo non essere riuscito a valorizzare al massimo i tre difficili ingredienti assegnatigli durante il difficile Pressure Test della nona puntata.

00A1127
Un momento della nona puntata di Masterchef Italia 10

Maxwell, che abbiamo raggiunto nella sua casa di Roma via Zoom, ha aperto l'intervista con il suo solito savoir faire, raccontandoci il suo percorso nel programma e spiegandoci che, anche se sembrava sempre molto tranquillo, anche lui spesso si è trovato in difficoltà: "Io ritengo di essere una persona molto coraggiosa o forse una persona molto stupida!" ci ha detto ridendo, "ci sono stati momenti in cui mi sentivo nervoso, addirittura nel panico, ma fin dall'inizio ho deciso che avrei cercato il più possibile di fare una bella figura, in fin dei conti ero un americano a Masterchef Italia! Ho cercato il più possibile di nascondere il panico, le prove in esterna per me sono state molto difficili, c'era l'ostacolo della lingua, dovevamo lavorare insieme ma per me era difficile comunicare al meglio con gli altri."

I progetti per il futuro

00A1208
Un momento della nona puntata di Masterchef Italia 10

Tra le prime domande che abbiamo posto a Max c'è stata ovviamente quella su come è nata la sua passione per la cucina in una vita ricchissima di esperienze come la sua: "La prima persona da cui ho imparato a cucinare è stata mia madre a casa, lei era una donna di stile, le piaceva la moda, era sempre pronta a sperimentare in cucina, le piaceva riprodurre cucine diverse, come quelle del Messico e del Giappone, ho imparato così a conoscere il cibo del mondo. Poi nella professione di giornalista ho iniziato a lavorare in giro per il mondo, e mi è nato l'amore per la cucina internazionale. Adoro tutto il cibo, quello italiano, quello asiatico, quello francese. Sono estremamente curioso nei confronti del cibo."

00A1217
Max durante la nona puntata di Masterchef Italia 10

Come si colloca l'esperienza a Masterchef in un percorso di vita particolare come il suo, che cosa gli ha lasciato il periodo passato nella Masterclass? "L'esperienza nel programma mi ha senza dubbio rafforzato, mi ha fatto credere in maniera ancora più forte che nella vita è importante provare sempre qualcosa di nuovo. Ho quasi sessantaquattro anni e non mi fermo mai, faccio tante cose, c'è sempre qualcosa di nuovo nella mia vita da fare, e Masterchef mi ha convinto che non bisogna mai smettere di sperimentare." A questo punto è sorto spontaneo chiedere a Max quali siano i suoi prossimi progetti, e se nel futuro vorrebbe fare qualcosa di legato al mondo della cucina: "Non ho di certo in programma di aprire un ristorante a Roma," ha sottolineato subito l'ex concorrente, "voglio però fare qualcosa nel campo di cibo, magari aprire un canale Youtbe, ho un'amica che è una chef di catering, vorrei poter collaborare con lei. In questo momento, a dire la verità, non sono sicuro. Ho anche una forte passione per i vestiti, per la moda, sto anche pensando di trovare il modo di fare qualcosa in questo campo."

Masterchef Italia 10, intervista ai concorrenti eliminati Ilda e Igor

Il rapporto con i compagni e con i giudici

Nel programma Max ha stretto un'amicizia fortissima con Ilda: "Ci siamo trovati fin da subito", ci ha detto "dalle selezioni abbiamo fatto tutto assieme, passavamo insieme anche il tempo libero, andavamo in esplorazione come turisti e facevamo meditazione." Tra i rapporti più forti instaurati con i membri della Masterclass bisogna contare anche quello con Monir e con Irene, che è per lui una papabile vincitrice: "Sarei molto felice per chiunque, ma vorrei veder vincere Irene, è romana, adoro il suo stile personale, siamo rimasti in contatto e ci vediamo molto spesso, facciamo molti aperitivi!"

00A1561
Max durante la nona puntata di Masterchef Italia 10

Maxwell ha parlato con piacere anche del rapporto con i giudici: "Devo dire che per me è stato naturale provare una grande affinità con Chef Locatelli, vive a Londra e parla inglese, lui mi ha aiutato molto durante le sfide, lo ringrazio per la pazienza che ha avuto nei miei confronti. Detto questo però ho trovato che tutti e tre i giudici siano delle bellissime persone. Sono simpatici, geniali, è difficile fare il loro lavoro, in passato ho lavorato molto in televisione e so che non è facile e loro invece lo fanno sembrare semplice, questo è un segno del loro essere grandi professionisti." L'ex concorrente spende anche belle parole per l'esperienza nel programma, ovviamente la prima produzione italiana a cui ha avuto modo di partecipare: "La redazione è stata sempre molto ben organizzata, in tutti i dettagli, estremamente professionale. Noi concorrenti eravamo come dei soldati in un esercito, i membri della redazione erano i generali, tenevano tutto in perfetto movimento."

Masterchef Italia 10: Intervista agli eliminati Marco e Daiana

L'eliminazione

Parlando della puntata di ieri, Maxwell ha sottolineato quanto il fattore linguistico abbia giocato a suo sfavore: "La sfida in coppia con Eduard è stata resa difficile dalla lingua, lui aveva la sua idea per il piatto, e io forse avrei voluto fare qualcosa di un po' diverso, ma in quel momento non sono riuscito a trovare le parole per impormi ed esprimermi. La colpa però è stata mia, non di Eduard, lui parla italiano, io non bene quanto lui, e questo è colpa mia."

00A1583
L'eliminazione di Max da Masterchef Italia 10

Max ha affermato di aver affrontato ogni puntata con una forte volontà di vincere: "Io volevo arrivare fino alla fine, ma ogni volta le sfide diventavano sempre più difficili, per questo forse si è notata la mia stanchezza. Il mio punto debole durante la gara è stata sempre la presentazione del piatto, sono stato più concentrato sui sapori, che fossero profondi e interessanti, più che sulla presentazione. Ora vorrei lavorare su questo aspetto e migliorare. Per fortuna sono giovane e ho molto tempo per imparare!"