Marvel's Spider-Man: 5 cose che vorremmo nel sequel del videogioco PS4

A più di un mese dall'uscita di Marvel's Spider-Man, aspettiamo speranzosi l'immancabile sequel del videogioco PS4: ecco come vorremmo che fosse.

Marvel Spider Man Ps4 8

Tra i grandi videogiochi che ricorderemo di questo 2018 c'è senza alcun dubbio questo Marvel's Spider-Man di Insomniac Games, un'esclusiva PS4 che ha realizzato i sogni di milioni di appassionati di fumetti, che finalmente hanno potuto volteggiare per New York come il loro idolo dai poteri di ragno. Come già detto in altre occasioni - e come ribadito anche nella recensione di Marvel's Spider-Man di Multiplayer.it - il maggiore merito di questo videogioco è la sua capacità di far divertire ed appassionare come non mai, pur limitandosi a rielaborare concetti e situazioni già viste in tanti altri giochi simili. In primis, i Batman della trilogia di Arkham firmata Rocksteady.

Proprio per questo motivo, anche a distanza di più di un mese dalla sua uscita, continuiamo a giocare e, anzi, abbiamo potuto accogliere con grande entusiasmo la notizia di nuovi contenuti aggiuntivi. I tre episodi che formeranno La città che non dorme mai sono una scusa perfetta per continuare a seguire le avventure di Peter, ma anche per conoscere da vicino una sua vecchia fiamma, la ladra Felicia Hardy alias Black Cat, nonché protagonista del primo DLC La rapina uscito lo scorso 23 ottobre. Seguiranno poi a novembre Territori contesi e infine a dicembre Silver Lining.

Leggi anche: Cinema e videogiochi: l'attrazione (e imitazione) è reciproca

Marvel Spider Man Black Cat
Spider-Man

Nonostante questo, siamo certi di non essere gli unici a pensare già ad un eventuale sequel e ad immaginare come potrebbe ancora migliorare quest'esperienza di gioco più unica che rara. Anche perché la Insomniac Games ha dimostrato non solo di essere in grado di realizzare un titolo in grado di coinvolgere il pubblico di videogiocatori, ma anche di poter offrire ai fan di Spider-Man una storia originale che possa competere con quelle che abbiamo visto in questi ultimi al cinema. Ecco perché ora, oltre ad attendere il prossimo film Sony-Marvel Spider-Man: Far From Home, aspettiamo speranzosi anche l'immancabile Marvel's Spider-Man 2. E, visto che ci troviamo, proviamo anche ad elencare le cose che ci piacerebbe trovare in questo sequel.

1. Peter Parker e Miles Morales insieme: due Spider-Man al prezzo di uno?

Marvel Spider Man Ps4 5

Se c'è un elemento in cui questo Marvel's Spider-Man non solo eccelle, è la capacità di rendere al meglio la (dofficile) doppia vita del supereroe: non interpretiamo solo Spider-Man, ma anche Peter Parker. E non solo, perché ci sono momenti in cui giochiamo anche nei panni di MJ Watson o di Miles Morales. Proprio quest'ultimo sembra acquisire sempre maggior importanza con il prosieguo della trama fino ad acquisire egli stesso, nella prima delle due scene post credits, i poteri e le abilità del ragno.

Marvel Spider Man Post Credits Miles

Sappiamo che la Sony anche al cinema ormai non si fa troppi problemi ad utilizzare e sdoganare il personaggio di Miles (vedi l'immininente Spider-Man: Un Nuovo Universo), a questo punto perché non pensare più in grande e pensare di inserire nel prossimo gioco non uno, ma ben due supereroi? Sarebbe particolarmente affascinante poter guidare con due Spider-Man con abilità, tecniche e magari anche uno stile di combattimento diverso. E magari, perché no, affrontare le medesime missioni con l'uno o con l'altro, sfruttando punti di forza e debolezze di due personaggi simili ma diversi.

2. Un triangolo amoroso con Gwen Stacy

Un wallpaper di Gwen Stacy interpretata da Bryce Dallas Howard nel film 'Spider-Man 3'

Tra le tante differenze rispetto ai fumetti, una cosa che molti fan proprio non hanno mandato giù è l'assenza del personaggio di Gwen, fidanzata storica di Spider-Man. Lo stesso era successo anche con i primi due film di Sam Raimi negli anni 2000, e se ben ricordate Gwen arrivò proprio in Spider-Man 3, interpretata da Bryce Dallas Howard. Noi auspichiamo qualcosa di simile per il futuro anche nei videogiochi, anche se, ovviamente, speriamo che un'eventuale love story con Gwen e conseguente complicazione con MJ possano essere meglio approfondite e gestite da un punto di vista narrativo. Un'altra possibilità sarebbe quella di introdurre Gwen come eventuale interesse amoroso di Miles, ma anche in questo caso prevediamo problemi per la coppia Peter/MJ.

Leggi anche: I trailer dei videogiochi come opere d'arte: 15 video indimenticabili

3. Venom, Green Goblin, l'Uomo Sabbia e nuovi nemici

Venom Marvels Spider Man Post Credits Scene

Non che siano mancati nemici in questo Marvel's Spider-Man, anzi, ma da un sequel degno di questo nome ci aspettiamo ancora di meglio. Probabilmente il Dott. Octopus tornerà e con lui anche i vari Electro, Rhino, Avvoltoio e Scorpione; in più ci aspettiamo anche maggiore spazio per Kingpin e altri che, in questo primo capitolo, sono stati un po' messi da parte, ma il finale di questo videogioco lascia chiaramente intendere che i pericoli veri devono ancora arrivare. Che Norman Osborn indosserà la maschera del Goblin pare evidente, d'altronde nel suo laboratorio segreto abbiamo potuto vedere tutti i preparativi, ma cosa lascia intendere quella seconda scena post credits? Che suo figlio Harry diventerà Venom? Di certo l'amico storico di Peter avrà un ruolo centrale nella prossima storia e siamo certi che, come nei fumetti, tutto questo avrà un peso psicologico ed emotivo devastante per il nostro supereroe. Infine, lasciateci sperare anche nella presenza dell'Uomo Sabbia: combattere contro di lui sarebbe un vero e proprio spettacolo!

Thomas Haden Church e Tobey Maguire in una scena di Spider-Man 3

4. Non solo New York: una gita in Europa?

Spider-Man

Ammettetelo, quanti di voi ormai conoscono Manhattan a menadito pur non avendoci mai messo piede? La ricostruzione della Grande Mela è stata eccellente e rappresenta chiaramente l'ambientazione ideale per le avventure di Spider-Man, ma ovviamente per il futuro sarà difficile ripetersi. Dove andare quindi? Spostarsi fuori da Manhattan e quindi allargare la mappa fino al Bronx, Brooklyn e il Queens (se non addirittura Staten Island) sembrerebbe la scelta più saggia ma anche più banale. Chi l'ha detto che Spider-Man debba riamnere di stanza a New York? Per esempio il già citato Spider-Man: Far From Home, in uscita nel 2019, porterà il Peter Parker interpretato da Tom Holland fino in Europa per una vacanza estiva. Magari Insomniac Games farà lo stesso anche con il suo videogioco?

Leggi anche: Tom Holland: "Il mio Peter Parker è il Marty McFly di questa generazione e Tony Stark è Doc"

5. Una visita a sorpresa degli Avengers

The Avengers Project

Per concludere, lasciateci sognare. Sappiamo benissimo di tutte le complicazioni legate ai diritti e sappiamo anche di The Avengers Project, il videogioco in arrivo della Crystal Dinamics (anche se per ora nessuno ha visto nulla). Nonostante questo, durante le nostre partite a Marvel's Spider-Man non potevamo fare a meno che immaginarci nello stesso scenario anche la presenza di tanti altri supereroi, tutti con caratteristiche diverse. Quanto sarebbe stato bello se ad affiancare Spider-Man negli inseguimenti mozzafiato per i grattaceli ci fosse stato anche Iron Man? O se a combattere al suo fianco contro le bande di malavitosi ci fosse stato Captain America o addirittura Hulk? Non sarà possibile nel sequel magari, ma prima o poi succederà ne siamo certi. Nel frattempo noi continuiamo a goderci il gioco che abbiamo e a essere il miglior amichevole ragnetto di quartiere possibile.

Marvel's Spider-Man: 5 cose che vorremmo nel...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Cinema e videogiochi: l'attrazione (e imitazione) è reciproca
I trailer dei videogiochi come opere d’arte: 15 video indimenticabili