World War Z

2013, Azione

World War Z 2: Steven Knight fa 'tabula rasa' per il sequel

Lo sceneggiatore a cui è stato affidato il compito di scrivere il sequel del film diretto da Marc Forster ha accennato al nuovo progetto, che arriverà sugli schermi nel 2016.

Il sequel di World War Z potrà contatre sulla regia di Juan Antonio Bayona e sulla sceneggiatura scritta da Steven Knight (Locke).
L'autore, nonostante sia ancora nelle prime fasi di stesura del progetto, ha rivelato un interessante dettaglio sulla continuazione dell'apocalittica storia portata sul grande schermo nel 2013 con protagonista l'attore Brad Pitt.
Knight ha spiegato di aver accettato l'incarico per un motivo preciso: "Ho pensato, perché no? E' divertente".
La trama, però, sembra non sia ideata come una continuazione del film diretto da Marc Forster: "Non è proprio come l'altro. Stiamo iniziando a lavorarci dopo aver fatto tabula rasa".

World War Z: Brad Pitt nei panni di Gerry Lane

Steven non ha però voluto rivelare dettagli più precisi riguardanti la sua affermazione, lasciando aperta la porta a ogni possibile interpretazione: forse si cercherà di avvicinarsi maggiormente al romanzo scritto da Max Brooks o di raccontare cosa è accaduto in altre parti del mondo durante la diffusione del virus che ha dato via alla trasformazione in zombie del genere umano, o semplicemente era una frase che spiegava la decisione dello sceneggiatore di ricominciare da capo ogni possibile idea avuta in precedenza.
Resta, inoltre, ancora da capire se Pitt verrà coinvolto solo in veste di produttore con la sua Plan B o se ritornerà davanti alla macchina da presa con il ruolo di Gerry Lane.
Il sequel dovrebbe comunque arrivare nelle sale statunitensi nel 2016 e le prime riprese sono previste per ottobre. E' quindi prevedibile che nei prossimi mesi emergeranno numerose anticipazioni sul progetto.

World War Z 2: Steven Knight fa 'tabula rasa' per...
Privacy Policy