Idolo infranto

1948, Drammatico

Un remake per Idolo infranto

Il classico di Carol Reed del 1948 avrà un remake calato nell'India contemporanea.

Il produttore di Men in Black 3 Walter F. Parkes produrrà il remake del classico del 1948 Idolo infranto, diretto da Carol Reed. Nella nuova versione la storia non sarà più ambientata a Londra, ma nell'India contemporanea. La pellicola originale, ispirata al racconto The Basement Room di Graham Greene (che l'anno successivo avrebbe nuovamente collaborato con Reed per Il terzo uomo) è ambientata all'interno dell'ambasciata francese a Londra e vede protagonista il giovane figlio di un diplomatico che ha una sfrenata ammirazione per Baines, maggiordomo del padre. La situazione si complica, però, quando Baines viene sospettato di omicidio.

Walter Parkes produrrà The Fallen Idol con Studio Canal, il quale ha in programma anche il remake de Il terzo uomo. A firmare la sceneggiatura è stato chiamato David Farr, co-autore del violento Hanna, diretto da Joe Wright e interpretato da Saoirse Ronan ed Eric Bana. Nella versione originale il maggiordomo incastrato in un matrimonio infelice viene visto dal piccolo protagonista insieme a un'altra ragazza. Stavolta la situazione sarà ancora più complessa, visto che la famiglia protagonista del film vivrà in una lussuosa magione indiana gestita dalla coppia di inglesi. "Stiamo lavorando allo script e pensiamo che il maggiordomo potrebbe avere una relazione extraconiugale con una ragazza del luogo, il che infrangerebbe parecchi tabù. Gli echi delle differenze di ceto che risuonavano nel racconto originale qui acquisteranno maggiore pregnanza narrativa" ha spiegato Walter Parkes.

Un remake per Idolo infranto
Privacy Policy