Un corso di musica da film a Roma

Come Morricone, Rota, Trovajoli e i Goblin, con il primo Corso di Musica da Film e Sonorizzazione Video dell'Accademia di Cinema e Televisione Griffith. Due gli indirizzi: Orchestrale ed Elettronico.

In Italia, una novità assoluta. Un master semestrale completo e approfondito per chi desidera specializzarsi in colonne sonore e sonorizzazioni, ma non vuole perdersi in chiacchiere, perché non vede l'ora di cimentarsi in un duro lavoro, per un totale di 300 ore di lezione, su tracce audio, partiture, macchine, direttamente sulle immagini di cortometraggi appena realizzati. Il Corso di Musica da Film e Sonorizzazione Video, di cui sono ufficialmente aperte le iscrizioni, si svolgerà infatti proprio in una nota scuola romana di cinema, l'Accademia di Cinema e Televisione Griffith, da gennaio a giugno 2015. Coordinato e tenuto da Renato Marengo (storico produttore discografico e scopritore di talenti, giornalista, autore e conduttore radiofonico di Demo, per Rai Radio 1, direttore del mensile Cinecorriere e del Contest Cinevox "L'Immagine del Suono") e Vincenzo Ramaglia (compositore, docente di linguaggio audiovisivo, tra i massimi esperti italiani di didattica della musica applicata alle immagini), questo nuovo corso prevede una proposta didattica inedita, innovativa, completa, curata maniacalmente e unica nel panorama formativo sulla musica da film e sulla musica applicata alle altre forme audiovisive, anche per le opportunità di contatto diretto con la realtà del settore.

Innanzitutto, per la prima volta compare una rivoluzionaria biforcazione in due Indirizzi (uno Orchestrale e uno Elettronico), che rende finalmente possibile accogliere allievi sia dai conservatori e dalle accademie, sia dal mondo di produttori e performer di musica elettronica, DJ, band, musicisti provenienti dai più svariati background, sperimentatori, talentuosi autodidatti. L'Indirizzo Orchestrale (a cura di Vincenzo Ramaglia) sarà infatti scelto dai compositori e dai musicisti che vogliono imparare o perfezionare l'arte di elaborare partiture sulle immagini. L'Indirizzo Elettronico (a cura di un vero e proprio punto di riferimento della musica elettronica e della sintesi analogica come Enrico Cosimi) sarà invece scelto da produttori, performer, musicisti e gruppi che hanno un approccio alla musica non mediato dalla scrittura su pentagramma, nonché da compositori desiderosi di ampliare il proprio bagaglio sonoro nell'ambito elettronico. Non solo, ma chi ha voglia e requisiti per seguire entrambi gli indirizzi potrà presentarne richiesta scritta (insieme al curriculum e a una breve lettera motivazionale) alla Direzione, che deciderà se accordare per meriti la doppia frequenza e il conseguente incremento del monte ore.

Sono inoltre previsti numerosi incontri con Maestri e noti professionisti del cinema e della musica da film, molti dei quali suggeriti da un Partner d'eccezione, che offrirà sostegno, promozione e un'importante rete di contatti al Corso di Musica da Film e Sonorizzazione Video e ai suoi allievi: la Cinevox Record, storica etichetta di musiche da film di Morricone, Piccioni, Gaslini, Auric, Goblin, Emerson, Wyman, Trovajoli, Umiliani, Piovani, Rota, Carpi, Cipriani, Ortolani, Rustichelli, Lurie e molti altri. Tra cui le celeberrime colonne sonore di Giù la testa, Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto, Metti, una sera a cena (Ennio Morricone), Adua e le compagne (Piero Piccioni) e di numerose pellicole firmate da maestri dell'horror quali Mario Bava, Lucio Fulci e Dario Argento. Tra cui: L'uccello dalle piume di cristallo e Quattro mosche di velluto grigio (Ennio Morricone), e le intramontabili soundtrack dei Goblin, leggendaria rock band italiana, per Profondo Rosso, Suspiria, Phenomena, Tenebre, Non ho sonno.

Infine, partner d'eccellenza del Corso di Musica da Film e Sonorizzazione Video sarà una vera orchestra, la gloriosa e innovativa Orchestra Operaia diretta da Massimo Nunzi (noto compositore, arrangiatore, musicologo e trombettista, tra le voci più autorevoli dell'arrangiamento orchestrale e del jazz), che arrangerà ed eseguirà dal vivo le colonne sonore che a fine corso verranno giudicate più meritevoli. La struttura del corso, quasi esclusivamente laboratoriale, prevede un lavoro instancabile sulle immagini, sulle DAW (sotto la guida di un DAW specialist, Sound Designer e produttore del calibro di Giancarlo Lanza), su partiture e software di notazione musicale, sull'arsenale di Enrico Cosimi (che spazia tra macchine Moog, Korg, Roland, Arturia, Acidlab, Doepfer, Buchla, Electronic Music Studios, Strymon, Electro Harmonix e i software N.I. Reaktor e Absynth), su postazioni di recording, editing, mixing e mastering...

Il Corso di Musica da Film e Sonorizzazione Video è organizzato dall'Accademia di Cinema e Televisione Griffith (iniziativa della casa di produzione Hiram s.r.l.), che - con i suoi Corsi di Regia, Sceneggiatura, Fotografia, Montaggio, Illustrazione e Animazione - forma professionisti nei diversi settori del cinema e della televisione, e produce i loro primi lavori durante l'Anno Accademico. Questo significa che gli allievi del Corso di Musica da Film e Sonorizzazione Video da una parte matureranno contatti con future generazioni di cineasti, dall'altra esperiranno le loro prime collaborazioni audiovisive, sonorizzando direttamente le prime esercitazioni e i primi cortometraggi degli allievi degli altri corsi. Per informazioni www.griffithduemila.com.

Un corso di musica da film a Roma

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy