Trappola di cristallo

1988, Azione

Trappola di Cristallo: lo sceneggiatore fa luce su un errore storico nel film

Svelata la ragione del gap di sceneggiatura presente nel film di culto.

Trappola di cristallo: Bruce Willis è John McClane nel cult d'azione

Non è mai troppo tardi per rimediare a un errore. Per lungo tempo Trappola di cristallo, capostipite di uno storico franchise action, si è trascinato dietro un errore presente nel plot. Ci sono, però, voluti trent'anni per ammetterlo e fare pubblica ammenda.

Nel film Hans Gruber (Alan Rickman) finge di essere un ostaggio quando si ritrova faccia a faccia con John McClane (Bruce Willis). McClane, però, capisce che qualcosa non va e prova a rimediare, ma non è mai stato spiegato come faccia a intuire la verità.

Leggi anche: Alan Rickman: 10 grandi ruoli (+1) per ricordare il grande attore britannico

Adesso lo sceneggiatore Steven E. de Souza ha spiegato che nel film c'è una scena mancante legata alla sincronizzazione degli orologi da parte dei terroristi che è stata eliminata dal final cut.

Trappola di cristallo (Die Hard, 1988) - Alan Rickman in una scena

"In origine i terroristi uscivano dal furgone, la camera li riprendeva, li si vedeva in cerchio e Alan Rickman diceva 'Sincronizzate i vostri orologi" ha svelato de Souza. "Tutti stendevano le braccia in cerchio con la camera che scendeva a mostrare che tutti avevano lo stesso orologio Tag Heuer. Se avete notato, quando Bruce Willis uccide quasi per caso il primo tizio giù dalle scale, poi perquisisce il corpo in cerca dei documenti. E' lì che nota l'orologio. Poi si rende conto che anche gli altri hanno lo stesso orologio. Man mano che li uccide, si accorge che tutti hanno lo stesso orologio. Quando parla con Dwayne Robinson dice 'Credo che questi tizi siano dei professionisti. I loro documenti sono troppo fatti bene. non ci sono etichette sui loro abiti e hanno tutti lo stesso orologio".

Purtroppo, però, la scena della sincronizzazione degli orologi è stata tagliata dal montaggio finale perché entrava in conflitto con il piano di far fuggire i terroristi in un'ambulanza, idea aggiunta alla fine delle riprese. Argyle (De'voreaux White), l'autista della limousine, si scontra con l'ambulanza in fuga, ma questo mezzo era assente nella fase di sincronizzazione orologi, lasciando così un gap.

De Souza ha aggiunto: "Il regista John McTiernan ha detto al montatore 'Usa le forbici. Taglia prima che puoi quando escono dal furgone così non vediamo che non c'è nessuna ambulanza. Senza la scena degli orologi, però, tutti i momenti in cui Bruce Willis guarda gli orologi di questi tizi non hanno senso. Quando Bruce offre una sigaretta ad Alan Rickman, vede il suo orologio. Vediamo il suo sguardo, è quello il momento in cui capisce che Alan è uno dei terroristi."

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Trappola di Cristallo: lo sceneggiatore fa luce...
Bruce Willis, i sessant’anni di un duro dal cuore tenero
Die Hard 6 sarà un prequel della saga action!
Privacy Policy