Way Home

2011, Drammatico

Torino 2011: giorno 4, appuntamento a Nashville

In programma oggi un interessante incontro all'interno della vasta retrospettiva su Robert Altman; in concorso passano il dramma tedesco Way Home e il thriller coreano A Confession.

Quarta giornata di grande cinema sotto la Mole, ed è la volta di due nuovi film in competizione, Way Home del tedesco Andreas Kannengießer - la storia tormentosa e difficile di una donna che, dopo essersi dedicata a lungo, anima e corpo, al marito disabile, decide di allontanarsi e di rifarsi una vita - e A Confession del sudcoreano Park Su-min - la storia di un ex poliziotto, ora anziano e afflitto dall'insonnia, che grazie all'incontro fortuito con il suo antico superiore si ritrova a rivivere i casi più spinosi della sua carriera.

Nell'ambito di Festa mobile è di scena quest'oggi uno dei film italiani più interessanti dell'anno, Sette opere di misericordia di Gianluca e Massimiliano De Serio, pellicola già vincitrice di due premi minori all'ultimo Festival di Locarno: la proiezione del film sarà preceduta da un evento speciale, ovvero la consegna del premio Maria Adriana Prolo
2011 a uno degli eccellenti interpreti del film dei De Serio, il veterano Roberto Herlitzka. Sempre nell'ambito di Festa mobile, è anche il momento del nuovo film di Massimo Venier Il giorno in più, interpretato da Fabio Volo, Isabella Ragonese, Stefania Sandrelli e Luciana Littizzetto.

Grande appuntamento in serata per la poderosa restrospettiva dedicata a Robert Altman, uno dei fiori all'occhiello di questa 29. edizione del festival piemontese: la proiezione del capolavoro Nashville, introdotta da Kathryn Altman, la moglie del maestro di Kansas City, dal figlio Stephen Altman, dagli interpreti interpreti Keith Carradine e Michael Murphy e dal produttore Matthew Seig.

Torino 2011: giorno 4, appuntamento a Nashville
Privacy Policy