Tom Cruise tra cupi thriller e amori cinesi

Dopo il successo di Operazione Valchiria la stampa inaugura il toto scommesse per prevedere quale sarà il prossimo progetto cinematografico a cui si dedicherà la star Tom Cruise.

Dopo l'ottima ricezione da parte della critica del discusso Operazione Valchiria, che ha riportato in auge la controversa star Tom Cruise, tra la stampa americana è partito il toto scommesse per sbrogliarsi tra i mille rumors che quotidianamente si rincorrono a Hollywood e identificare con sicurezza quali saranno i prossimi progetti che vedranno coinvolto l'attore.

In pole positition vi è il thriller The Matarese Circle di cui si parla da tempo. Il film, ispirato al romanzo di Robert Ludlum, dovrebbe essere diretto dal maestro canadese David Cronenberg che a breve inizierà la riscrittura dello script. Tom Cruise andrebbe così ad affiancare Denzel Washington che ha già accettato di partecipare al progetto. La storia vede due agenti segreti rivali costretti a collaborare per combattere un misterioso gruppo di killer noto come il Circolo Matarese. Michael Brandt e Derek Haas hanno firmato la prima bozza di script. I grossi nomi coinvolti nel progetto rappresentano una garanzia di qualità che potrebbe spingere Cruise ad anteporre questo progetto agli altri.

Inoltre, da tempo, si vocifera di una partecipazione di Cruise a The Tourist, remake del francese Anthony Zimmer, al fianco della bella Charlize Theron. Il co-sceneggiatore e co-produttore di Operazione Valchiria Christopher McQuarrie ha riscritto la sceneggiatura in una sola settimana. Il drammatico thriller vede protagonista un turista americano che viene usato da una sexy agente dell'Interpol per far fuggire un criminale col quale la donna, in passato, aveva avuto una relazione. A dirigere il film sarà l'indiano Bharat Nalluri. Ancora un thriller in ballo, Motorcade, diretto da Len Wiseman, regista di Die hard - Vivere o morire. Il film è incentrato su un complotto terroristico volto a colpire il corteo di auto con il quale il Presidente degli Stati Uniti si sta recando a Los Angeles. Lo sceneggiatore Billy Ray è attualmente impegnato nella riscrittura della sceneggiatura. Il film si presenta più come un action movie ad alta tensione che come un sofisticato thriller e la partecipazione di Cruise al progetto sembra meno probabile, nonostante i rumors assicurino il contrario.

La Universal vuole, invece, Tom Cruise per sostituire Hugh Grant in Lost for Words, commedia romantica su un attore che si innamora della regista cinese che lo sta dirigendo (a interpretare il ruolo sarà Zhang Ziyi), ma che deve fare i conti con il terzo incomodo, il gelosissimo traduttore della cineasta. Susanne Bier dirigerà il film. Infine la Fox 2000 ha recentemente ingaggiato lo sceneggiatore di Men In Black, Ed Solomon, per riscrivere The Hardy Men, nuova versione della divertente serie comica The Hardy Boys. Cruise dovrebbe tornare a collaborare col geniale Ben Stiller che gli ha regalato un divertentissimo cameo in Tropic Thunder. A dirigere il film sarà il regista di Una notte al museo Shawn Levy.

Tom Cruise tra cupi thriller e amori cinesi
Privacy Policy