The Hateful Eight

2015, Western

The Hateful Eight: Channing Tatum ha scritto a Tarantino ogni giorno

In attesa dell'uscita nelle sale, la star di Magic Mike ha raccontato le sue disavventure sul set del revenge western di Quentin Tarantino.

Il ruolo di Channing Tatum in The Hateful Eight è uno dei segreti meglio mantenuti da The Weinstein Company. Sia la produzione che Tatum e il regista Quentin Tarantino hanno rifiutato di svelare dettagli al riguardo in modo da mantenere la sorpresa per il pubblico inalterata.

Qualche sera fa, però, Channing Tatum è stato ospite al Tonight Show e si è sentito libero di raccontare qualche aneddoto occorso sul set del film. L'attore ha dapprima confessato di aver "spedito in maniera nevrotica una email al giorno a Quentin per un anno per convincerlo ad affidarmi il ruolo, perché temevo che un attore migliore di me mi avrebbe rubato la parte. Ho pregato che nessuno si facesse avanti e ho anche minacciato i possibili rivali dicendogli che sarei stato pronto a un combattimento fisico. Sono così felice che nessuno mi abbia detto 'Bene, Mike Tyson, si è fatto avanti per la parte.'"

Channing Tatum ha, inoltre, confessato quanto sia stato preoccupante per lui entrare a far parte di quella che è una vera e propria famiglia cinematografica: "Quando mi sono presentato alla lettura del copione, ero davvero terrorizzato. Tutti si conoscevano e io ero l'unico estraneo. A peggiorare la situazione mi sono comportato come un idiota, mi sono avvicinato troppo a Bruce Dern e ho rischiato di farlo cadere dalla sua sedia. Lui mi ha urlato: 'Idiota! Hai quasi spinto il mio braccio fuori dal bracciolo!' E io ho capito che avevo quasi rischiato di uccidere uno dei migliori attori viventi. Ero davvero mortificato".

The Hateful Eight arriverà nei cinema italiani il 4 febbraio 2016.

The Hateful Eight: Channing Tatum ha scritto a...
The Hateful Eight: la lista dei cinema in cui sarà proiettato in 70mm!
Star Wars: Quentin Tarantino accusa Disney di "estorsione"
Privacy Policy