Suicide Squad

2016, Azione

Suicide Squad conquista il boxoffice italiano

Il film di David Ayers ha conquistato il pubblico italiano sin dal primo giorno di programmazione. Al secondo e terzo posto, Il drago invisibile e l'horror Lights Out.

Un milione e 928mila euro, nel momento in cui scriviamo, per il debutto italiano di Suicide Squad, che già nel primo giorno di programmazione aveva raggiunto circa 1 milione e 200mila euro. "La grande attesa costruita ad arte da una campagna marketing innovativa ed affascinante ha generato un sabato stellare nei cinema di tutta Italia." - ha detto Nicola Maccanico, direttore generale di Warner Bros Italia - "Il dato di Suicide Squad è straordinario e conferma la forza propulsiva dei nuovi personaggi della DC che stanno conquistando il pubblico di tutto il mondo. Ma in Italia gli iconici supercattivi di Suicide Squad stanno raggiungendo anche un altro obiettivo: ricordare a tutti che nel nostro Paese una stagione cinematografica di 12 mesi è possibile, ci vuole solo coraggio."

Visto da circa 247mila spettatori nelle sale italiane, il film di David Ayers vede protagonisti le star Jared Leto e Will Smith, insieme a Cara Delevingne e Margot Robbie

Leggi anche: Suicide Squad: le descrizioni delle scene tagliate

A completare il podio di Ferragosto, il fantasy Il drago invisibile con un milione e 158mila euro e l'horror Lights Out - Terrore nel buio con 516mila euro, mentre al quarto e quinto posto della classifica troviamo il nuovo Ghostbusters che questa settimana incassa poco più di 190mila euro e l'avventuroso The Legend of Tarzan, anche questo con Margot Robbie, con un incasso di poco superiore ai 120mila euro.

Dal suo arrivo nelle sale la commedia di Paul Feig ha totalizzato poco più di un milione e 990mila euro, mentre il Tarzan di David Yates conta già su un incasso totale di circa 4 milioni e 211mila euro.

Suicide Squad conquista il boxoffice italiano
Suicide Squad: il fondoschiena di Margot Robbie è stato "censurato"?
Suicide Squad: un fan minaccia causa per pubblicità ingannevole
Privacy Policy