Shia LaBeouf: "Le mie performance artistiche rendono felici le persone"

L'attore ha spiegato che i suoi originali progetti hanno avuto delle conseguenze positive su chi ha partecipato.

Shia LaBeouf, mentre era ospite del talk show di Jimmy Kimmel, ha parlato delle sue performance artistiche, tra cui il famoso progetto di vedere in una sala cinematografica tutti i suoi film insieme a chiunque volesse partecipare. L'attore ha spiegato che quando ha delle idee simili pensa ovviamente a quello che potrebbe accadere ma al tempo stesso lascia che le situazioni si evolvino in modo non forzato e spesso inaspettato.

Dopo aver trascorso tre giorni rivedendo le proprie interpretazioni, Shia ad esempio ha viaggiato con un gruppo di persone che non conosceva arrivando fino all'Alaska, annunciando online la sua posizione e invitando chi voleva a unirsi a lui e al suo team. L'attore ha successivamente risposto per cinque giorni alle telefonate degli sconosciuti, rimanendo poi in contatto con alcune persone incontrate in queste occasioni originali.

La star ha rivelato che queste esperienze hanno avuto delle conseguenze positive: "Mi danno gioia e lo stesso accade a molte persone che partecipano. Parliamo ancora tra di noi, nascono delle piccole comunità. Non finisce tutto alla fine della perfomance, si mantengono i contatti".

Shia LaBeouf: "Le mie performance artistiche...
Shia LaBeouf, nuova follia: 24 ore in ascensore
Shia LaBeouf pentito delle critiche a Spielberg
Privacy Policy