Stonewall

2015, Drammatico

Roland Emmerich, video-intervista esclusiva al regista di Stonewall

Nel suo ultimo film il regista tedesco racconta la lotta per i diritti civili degli omosessuali attraverso gli eventi realmente accaduti nel 1969.

Patrizio Marino

Il prossimo 5 maggio distribuito da Adler Entertainment esce nelle sale italiane Stonewall. Il film, diretto dal regista tedesco Roland Emmerich, è basato sulle vicende dei ragazzi coinvolti nei moti di Stonewall, locale di New York, che nel giugno del 1969 diedero il via al movimento per i diritti degli omosessuali. Il lungometraggio segue le vicissitudini di Danny (Jeremy Irvine), ragazzo cresciuto in Indiana e scappato di casa alla volta della Grande Mela dopo la scoperta della sua omosessualità da parte degli abitanti della piccola cittadina in cui vive. Una volta approdato a New York, Danny stringerà amicizia con i ragazzi di strada che gravitano intorno allo Stonewall, entrando a far parte della loro grande famiglia. Danny verrà inoltre coinvolto nella crescente tensione nel rapporto questi giovani e le forze dell'ordine, che sfocerà in veri e propri disordini, con conseguenze storiche.

La sceneggiatura di Stonewall è stata scritta da Jon Robin Baitz. Oltre all'inglese Jeremy Irvine del cast fanno parte anche Jonny Beauchamp, Jonathan Rhys Meyers, Caleb Landry Jones e Ron Perlman.

Oggi vi presentiamo un'interessante video-intervista esclusiva a Roland Emmerich in cui il regista tedesco ci parla dei disordini di Stonewall, del film e delle sue scelte riguardo il casting.

Roland Emmerich, video-intervista esclusiva al...
I 10 anni di Brokeback Mountain: la Top 10 delle più belle love story gay del decennio
Independence Day: Rigenerazione, nel trailer nessun monumento è salvo
Privacy Policy