Rogue One: A Star Wars Story

2016, Azione

Rogue One: i sostenitori della "supremazia della razza bianca" chiedono il boicottaggio

Il messaggio del film, all'insegna della comprensione e collaborazione, è stato criticato online da un gruppo di estremisti.

I sostenitori della supremazia bianca stanno cercando di promuovere un boicottaggio nei confronti del film Rogue One: A Star Wars Story. Un post pubblicato su Reddit accusa infatti lo spinoff della saga diretto da Gareth Edwards di promuovere una società contro la razza bianca. Online si dichiara: "Quasi tutti i personaggi principali non sono bianchi e la protagonista è una donna bianca dotata di potere. Questo film dovrebbe essere boicottato".
La discussione online ha poi dato spazio a critiche contro le donne: "I nuovi film saranno comunque un insuccesso. Si può dare una spinta alle eroine quanto si vuole, ma nemmeno la maggior parte delle donne le trovano interessanti". Tra chi è contrario al boicottaggio del film c'è inoltre chi ha però avuto un'altra idea: "Se si è infastiditi dalle allegorie allora non guardatelo. Se siete come me a un certo punto lo piraterete e farete il tifo per gli stormtrooper e l'Impero".

Leggi anche: Contro il razzismo e l'intolleranza: i film che ci hanno aperto il cuore e la mente

Tutti questi commenti sostengono quindi un messaggio radicalmente opposto a quello che il regista vorrebbe fosse trasmesso dal film: l'unico modo per fermare le guerre è iniziare a comprendersi meglio, unire le proprie forze e provare empatia nei confronti del prossimo. Nel lungometraggio non ci sarà infatti una netta distinzione tra buoni e cattivi, riuscendo così anche a capire quali idee motivano l'Impero.

Rogue One: i sostenitori della "supremazia della...
Rogue One: A Star Wars Story avrà un legame con Star Wars Rebels?
Star Wars: Il femminismo della Forza - perché Rey è un'eroina più forte di Luke Skywalker
Privacy Policy