Robert Carlyle contro il cinema inglese

Un polemico Robert Carlyle abbandona l'industria cinematografica inglese a causa della freddezza dimostrata dal suo pubblico.

La star di Full Monty Robert Carlyle attacca polemicamente il cinema inglese giurando di non recitare più in pellicole prodotte nel Regno Unito. Il suo bersaglio è, in realtà, il pubblico britannico che, nonostante il suo valore come interprete, sembra snobbarlo. Carlyle ha fornito ottime performance nei suoi due ultimi lavori, lo struggente Summer e il drammatico I Know You Know, ma il pubblico sembra non essersene accorto e i due film sono risultati un flop.

Polemicamente Carlyle afferma: "Ho fatto due film negli ultimi 18 mesi che secondo me sono pellicole di valore alle quali ho dedicato tutto me stesso. Sono orgoglioso di questi film, ma a vederli ci saranno andate venti persone. E' per questo che con quest'industria cinematografica ho chiuso e non credo che lavorerò qui per un bel pezzo". L'interprete di Trainspotting per il momento si occuperà solo di lavorare negli Stati Uniti, dove è tra i protagonisti della serie tv Stargate: Universe.

Robert Carlyle contro il cinema inglese
Privacy Policy