Rango

2011, Animazione

Rango, Tutti al mare, Il rito e gli altri film in uscita

Nelle nostre sale arrivano l'avventuroso camaleonte di Verbinski, Anthony Hopkins alle prese col maligno, e i bagnanti di Tutti al mare. Ma sarà anche un weekend al femminile, con la 'carissima' Sophie Marceau, la protagonista di Gangor, le due sorelle Ramona e Bezus e last but not least, le due lesbiche in crisi de 'I ragazzi stanno bene'.

Acqua, zolfo e sabbia sono gli elementi principali di questo nuovo, ricchissimo weekend di cinema, che si tratti di zolfo 'diabolico', della sabbia dei litorali nostrani o quella del deserto del Mojave o della 'miracolosa' acqua di un villaggio irlandese. Ci aspetta però anche un weekend di cinema "al femminile" con tante storie che raccontano di donne (e bambine) protagoniste di storie tutte diverse tra loro, che si tratti di quella di una coppia di lesbiche o di quella di una donna di un villaggio africano.
Nel deserto del Mojave, dicevamo, si ritrova il buffo Rango, il camaleonte domestico protagonista del film d'animazione di Gore Verbinski, che in questa occasione è tornato a lavorare con Johnny Depp, qui nelle vesti di doppiatore (anche se solo per la versione originale della pellicola). La sabbia delle spiagge nostrane invece, fa da scenario alla commedia Tutti al mare, esordio alla regia di Matteo Cerami, figlio dello sceneggiatore Vincenzo Cerami, del quale fa parte un cast guidato da Gigi Proietti.

Si cambia registro con il sulfureo horror-drammatico Il rito, che al cast internazionale formato da Anthony Hopkins e Rutger Hauer affianca alcuni interpreti nostrani come Maria Grazia Cucinotta. Tratto da un romanzo di Matt Baglio, il film è ambientato a Roma e vede protagonista un giovane e scettico seminarista americano, che si ritrova a scoprire che l'esistenza del diavolo è più concreta di quanto credesse.
Un rito che si rispetti non sarebbe tale senza una generosa aspersione di acqua santa, e a tale proposito provvedono i protagonisti della commedia Holy Water, nella quale l'acqua di un pozzo del villaggio di Killcoulin's Leap viene contaminata da un cospicuo carico di Viagra che inevitabilmente la rende "miracolosa". Tra gli interpreti del film, la star di Terminator Linda Hamilton.

Come abbiamo anticipato, sarà anche un weekend al femminile, e non poteva essere altrimenti, visto che la settimana è iniziata con le celebrazioni per la Festa della Donna. Tante donne diverse sono quindi le protagoniste di buona parte delle pellicole in uscita: la Simone Weil de Le stelle inquiete, diretto da Emanuela Piovano, nel quale la filosofa francese è interpretata da Lara Guirao; le due lesbiche in crisi matrimoniale (e familiare) Julianne Moore e Annette Bening, protagoniste della commedia I ragazzi stanno bene e la bella Gangor, protagonista del dramma di Italo Spinelli che si ritrova ad affrontare da sola le conseguenze di un episodio che la metterà contro gli altri abitanti del villaggio indiano in cui vive. A completare il bouquet cinematografico dedicato alle donne, le due sorelle Ramona e Beezus, protagoniste del film di Elizabeth Allen (già autrice di Aquamarine) e la "piccola" Sophie Marceau di Carissima Me, che scrive lettere indirizzate a sè stessa da adulta.

Di seguito, tutti i dettagli sui film in uscita in Italia: Rango (2011) di Gore Verbinski con Johnny Depp, Ian Abercrombie, Hemky Madera, Isla Fisher, Alfred Molina, Abigail Breslin, Bill Nighy e Ray Winstone. Genere Animazione, Azione, Avventura. Durata 107 minuti. Distribuito in Italia da Universal Pictures. Trama:
Dopo una vita passata come animale domestico a guardare il mondo che passa da un terrario dalle pareti in vetro, Rango si ritrova perso nel deserto del Mojave, dove vaga fino all'ultimo selvaggio avamposto del West: Polvere, una cittadina grintosa come il suo nome. Rango spera di potersi integrare, ma capisce subito che non sarà così semplice entrare in una comunità che comprende una tartaruga come sindaco, un rinnegato serpente a sonagli, cani della prateria ruba-banche, mostri con la pistola sempre pronta... e la prima lucertola femmina che Rango abbia mai incontrato.
Quando Rango diventerà involontariamente il nuovo sceriffo dell'arida cittadina rappresenterà l'ultima speranza di trovare l''idratazione', ma capirà anche di trovarsi in un mucchio di guai. Tutti sanno che i buoni ragazzi non durano a lungo a Polvere, ma Rango è deciso a battere ogni probabilità mentre cavalca seguendo il suo percorso per diventare l'unica cosa che nemmeno un camaleonte potrebbe falsificare: un vero eroe.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Lo spietato [Intervista] Gore Verbinski e Abigail Breslin a Roma per Rango Il rito (2011) di Mikael Håfström con Anthony Hopkins, Rutger Hauer, Ciarán Hinds, Toby Jones, Colin O'Donoghue, Ben Cheetham, Don Kress e Giampiero Ingrassia. Genere Drammatico, Horror, Thriller. Durata 112 minuti. Distribuito in Italia da Warner Bros. Trama:

Anthony Hopkins indossa le vesti di un prete nel film The Rite
Per Michael Kovak, giovane seminarista californiano, l'esistenza del Diavolo è sempre stata una questione puramente teorica, legata a un modo arcaico e superstizioso di vivere la fede. Per questo, quando il suo vescovo gli chiede di trasferirsi a Roma per seguire un corso di esorcismo, la prima reazione è di sorpresa e scetticismo. All'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, sotto la guida di grandi esorcisti quali Gabriele Amorth e Francesco Bamonte, si renderà presto conto che la presenza del Maligno è concreta e molto più diffusa di quanto potesse mai pensare e imparerà a distinguere l'autentica possessione dalla malattia mentale.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Quando l'horror non è di rito [Intervista] Il rito: parlano il regista e il cast Tutti al mare (2010) di Matteo Cerami con Gigi Proietti, Marco Giallini, Anna Bonaiuto, Ennio Fantastichini, Vincenzo Cerami, Francesco Montanari, Libero De Rienzo e Ambra Angiolini. Genere Commedia. Durata 95 minuti. Distribuito in Italia da 01 Distribution. Trama:
Anna Bonaiuto nel film Tutti al mare
In una torrida giornata d'estate, si intrecciano le vicende di un gruppo di personaggi, ognuno con la propria storia. Il protagonista è Maurizio, titolare di un chiosco sulla spiaggia, oppresso dall'anziana madre, una donna arcigna e capricciosa sulla sedia a rotelle che gli 'gestisce' la vita senza dargli tregua. Nell'attività commerciale di Maurizio, diretta assieme ad un gruppo di impiegati di ogni etnia, arrivano clienti occasionali tra cui una hostess e figure quasi 'mitiche', come il menagramo Geroboamo, Alfredo il pescatore di surgelati e Gianni, l'uomo con il pappagallo.
Ma è la sera che sembra cambiare tutto, quando il chioschetto si tramuta in un ristorante di classe, Chez Maurice...
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Quando il sole tornerà [Intervista] Con Vincenzo e Matteo Cerami Tutti al mare ma fuori dal coro [Intervista] Tutti al mare, ma l'Italia è un vero Casotto I ragazzi stanno bene (2010) di Lisa Cholodenko con Julianne Moore, Annette Bening, Mark Ruffalo, Josh Hutcherson, Mia Wasikowska, Yaya DaCosta, Rebecca Lawrence e Kunal Sharma. Genere Commedia, Drammatico. Durata 104 minuti. Distribuito in Italia da Lucky Red. Trama:
Annette Bening, Julianne Moore, Josh Hutcherson, Mia Wasikowska e Mark Ruffalo nel film The Kids Are All Right
Nic e Jules sono sposate e vivono in un'accogliente casetta fuori città nella California del sud insieme ai loro figli adolescenti, Joni e Laser. Le due donne insieme hanno fatto nascere, hanno cresciuto i loro figli e sono riuscite a creare una vera famiglia composta da loro quattro. Ma quando Joni si prepara ad andarsene per frequentare il college, il fratello quindicenne Laser la convince a fargli un grande favore, rintracciare il loro padre biologico. Sebbene poco convinta, Joni mantiene fede alla promessa fatta al fratello e riesce a prendere contatti con il loro "bio-papà" Paul, uno spensierato ristoratore. I due ragazzi resteranno molto affascinati dallo stile di vita indipendente di Paul e presto sentiranno il desiderio di conoscerlo meglio. Ma quando Paul farà il suo ingresso nella vita dell'atipico quartetto, inizierà per tutti loro un nuovo, inaspettato capitolo, in cui i legami di famiglia dovranno essere ridefiniti.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Intervista] Julianne Moore presenta a Roma I ragazzi stanno bene [Recensione] Stanno tutti bene (o quasi) [Intervista] La 'coppia di fatto' Julianne Moore e Lisa Cholodenko arriva a Berlino Carissima me (2010) di Yann Samuell con Sophie Marceau, Marton Csokas, Michel Duchaussoy, Jonathan Zaccaï, Emmanuelle Grönvold, Juliette Chappey, Thierry Hancisse e Déborah Marique. Genere Commedia, Romantico. Durata 89 minuti. Distribuito in Italia da Videa-CDE. Trama:
Sophie Marceau, protagonista di Carissima me
Margaret è una donna in carriera dal pugno di ferro. Ma il giorno del suo quarantesimo compleanno, un notaio di una piccola provincia le invia delle vecchie lettere che si era spedita quando aveva sette anni, una corrispondenza che aveva scritto da sola "nell'età della ragione". Rileggendole una a una, s'immerge in ricordi nascosti, situazioni dimenticate, i primi amori, giochi e ambizioni che fanno vacillare tutte le sue certezze e rimettono in questione la sua vita: forse da adulta è diventata una persona diversa da quello che aveva sognato da bambina.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Holy Water (2009) di Tom Reeve con John Lynch, Cornelius Clarke, Lochlainn O'Mearain, Cian Barry, Susan Lynch, Deirdre Mullins, Linda Hamilton e Tommy 'Tiny' Lister. Genere Commedia. Durata 93 minuti. Distribuito in Italia da Mediterranea Productions. Trama:
John Lynch e Cornelius Clarke nel film Holy Water
Per quattro scapoli del villaggio di Killcoulin's Leap la vita trascorre lentamente, troppo lentamente. Il remoto paesino irlandese non da prospettiva alcuna: niente lavoro, pochissime donne in età da marito e (con l'eccezione di un nutrito gruppetto geriatrico per il quale suonano ogni sabato sera) la vita notturna è praticamente inesistente. Sembrano impantanati a vivere il resto dei loro giorni all'insegna di una noia infinita.
Quando uno degli amici decide di partire alla ricerca di miglior fortuna, gli altri ritengono sia giunto il momento di agire. Se solo potessero raggranellare del denaro, la via di fuga sarebbe aperta. In breve ordiscono un piano: rapinare un carico di Viagra per poi rivenderlo sulla piazza di Amsterdam. Dal momento che le pillole contro la disfunzione erettile sono del tutto legali, questo non farebbe di loro degli spacciatori di droga... almeno in teoria. E siccome tutto il Viagra del mondo viene prodotto in Irlanda, impossessarsi di un furgoncino carico di bidoni ricolmi di pillole diretto all'aeroporto non dovrebbe poi essere così difficile. Un ragionamento che non fa una grinza.
Il piano sembra funzionare. Dopo una serie di disavventure i nostri eroi riescono finalmente a mettere le mani sul prezioso carico. Ma c'è un problema: la merce che pensavano potesse avere un valore di alcune migliaia di sterline in realtà vale 63 milioni di dollari! Se pensavano che l'operazione sarebbe passata in sordina, la ditta Pfizer (che produce il Viagra) decide invece di inviare dagli Stati Uniti una vera e propria squadra d'assalto investigativa per ritrovare la refurtiva e mettere le mani sui ladri. Questo certo non faceva parte del piano, e i quattro si trovano a dover improvvisare, nascondendo la merce nel pozzo della sorgente della città chiamato "dell'acqua santa". Ma come talvolta può accadere, il prezioso contenuto viene a contatto con l'acqua potabile della falda usata dal villaggio, a causa della rottura di uno dei contenitori. E solo questione di giorni e uno dei più sonnolenti paesini irlandesi si trasforma in uno dei più arrapati.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Intervista] Una risata per 'tirarsi su', parola di Tom Reeve [Recensione] Love Is in the Water Gangor (2009) di Italo Spinelli con Adil Hussain, Samrat Chakrabarti, Priyanka Bose, Seema Rahmani e Tillotama Shome. Genere Drammatico. Durata 91 minuti. Distribuito in Italia da Cinecittà Luce. Trama:
Una sequenza del film Gangor (2009) di Italo Spinelli
Upin, affermato fotoreporter indiano, nel corso di un reportage sullo sfruttamento e sulla violenza subita dalle donne tribali nel Bengala occidentale resta incantato dalla bellezza del seno di Gangor che allatta il figlio all'aperto e immortala quel nudo in uno scatto che finisce sulle prime pagine dei giornali. La foto scatena un grande scandalo e Gangor resta sola, indifesa contro le violenze perpetrate dagli uomini del villaggio. Upin, impazzito per il senso di colpa, sacrifica tutto per aiutare Gangor, ma alla fine sarà lei a portare avanti con coraggio la denuncia contro gli stupratori. Al processo la mobilitazione delle donne diventerà la sua forza.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] Per salvare Gangor [Intervista] Italo Spinelli e il cast di Gangor a Roma Ramona e Beezus (2010) di Elizabeth Allen con Joey King, Selena Gomez, Ginnifer Goodwin, Bridget Moynahan, John Corbett, Sandra Oh, Josh Duhamel e Hutch Dano. Genere Ragazzi, Commedia. Durata 104 minuti. Distribuito in Italia da 20th Century Fox. Trama:
Selena Gomez e Joey King in una bellissima immmagine di Ramona and Beezus
Ecco le disavventure della giovane Ramona Quimby e di sua sorella maggiore Beezus. La vivida immaginazione e la sferzante energia di Ramona colpiscono e trascinano chiunque la incontri. Ma il suo irreprensibile senso del divertimento e il suo spirito d'avventura saranno messi a dura prova quando si metterà in testa di aiutare la sua famiglia a salvare la propria casa.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] L'anarchia dell'infanzia Le stelle inquiete (2010) di Emanuela Piovano con Lara Guirao, Fabrizio Rizzolo, Isabella Tabarini, Dil Gabriele Dell'Aiera, Marc Perrone, Luigi Liprandi e Danilo Bertazzi. Genere Drammatico. Durata 87 minuti. Distribuito in Italia da Bolero Film. Trama:
Isabella Tabarini nel film Le stelle inquiete
Un magico interludio estivo si offre a una giovane donna di fama in un momento triste della Storia quando lei accetta con riluttanza l'invito di una coppia di piccoli proprietari terrieri nel sud della Francia.
Ispirato a un vero episodio della breve vita della carismatica filosofa francese Simone Weil, il film narra le vicende del suo incontro con il suo ospite, Gustave, il filosofo contadino, che più tardi pubblicherà uno dei suoi più famosi manoscritti.
Simone, Gustave e sua moglie Yvette vivono un'intimità unica e preziosa, dove l'attrazione, la complicità e la gelosia, lasciano posto all'amore e alle risa e il potere della pura gioia sembra per un attimo fermare il tempo nella Francia occupata.
Altri link:
Visualizza le foto e il trailer del film Guarda la videorecensione [Recensione] L'insostenibile leggerezza dell'essere [Intervista] Oltre le parole e il tempo, Le stelle inquiete di Emanuela Piovano

Rango, Tutti al mare, Il rito e gli altri film in...
Privacy Policy