Uomini che odiano le donne

2009, Thriller

Quello che non uccide: l'hacker Lisbeth Salander ritornerà nei cinema

Il sequel della trilogia Millenium scritto da David Lagercrantz diventerà un film prodotto dalla Sony.

La Sony sembra essere intenzionata a riportare sul grande schermo i personaggi ideati da Stieg Larsson nei romanzi che compongono la trilogia Millenium. Il progetto non sarà però il sequel di Uomini che odiano le donne ma si baserà su Quello che non uccide, il quarto capitolo della saga che è stato scritto da David Lagercrantz.
Nell'adattamento non dovrebbero essere coinvolti il regista David Fincher e nemmeno Rooney Mara e Daniel Craig, interpreti di Lisbeth Salander e Mikael Blomkvist. La sceneggiatura è stata invece affidata a Steven Knight, già autore di Locke.

La storia mostrerà Mikael Blomkvist alle prese con una crisi professionale che si ritrova a coinvolto in un caso intricato dopo essere contattato da Frans Balder, un'autorità mondiale nel campo dell'intelligenza artificiale, genio dell'informatica capace di far somigliare i computer a degli esseri umani, che conosce la famosa hacker Lisbeth.

La casa di produzione, inoltre, sembra non aver abbandonato del tutto l'idea di portare sul grande schermo La ragazza che giocava con il fuoco e La regina dei castelli di carta.

Quello che non uccide: l'hacker Lisbeth Salander...
La Sony di nuovo al lavoro sul sequel di Uomini che odiano le donne?
Millennium: il sequel della trilogia di Stieg Larsson uscirà ad agosto
Privacy Policy