Presentato il Napoli FilmFest 2007

Si apre mercoledì il festival partenopeo, e la conferenza stampa di presentazione è anche un'occasione per guardare al futuro.

Tutto pronto per il via della IX edizione del NapoliFilmFestival che dal 13 al 20 giugno porta come ogni anno Napoli al centro del mondo di celluloide. La manifestazione è stata presentata oggi dal direttore generale Davide Azzolini e dal direttore artistico Mario Violini presso il cinema Filangieri che quest'anno sarà la nuova "casa" della rassegna napoletana. "Una nuova casa che ci ha accolto benissimo. Certo l'occasione ci è gradita anche per ringraziare il Warner Village Metropolitan che ci ha ospitato gratuitamente per tre anni e che, per le sempre più numerose uscite estive di film non poteva più assicurarci lo spazio necessario", ha detto Davide Azzolini. "La nona edizione si apre anche con una rinnovata collaborazione con la Film Commission Campania - ha proseguito Azzolini - e insieme a loro celebreremo il grande interesse che i nostri due concorsi Schermo Napoli per i cortometraggi e i documentari hanno suscitato".
I due concorsi "napoletani", si affiancano anche quest'anno al concorso principale di lungometraggi, Europa-Mediterraneo: "Per il quale abbiamo ricevuto oltre 200 film da 30 paesi - sottolinea Mario Violini - a conferma del grande interesse suscitato dalla manifestazione. Per la prima volta abbiamo in concorso anche due film italiani: Cover Boy, con Luciana Litizzetto, e Il vento fa il suo giro, del regista genovese Giorgio Diritti, entrambi inediti a Napoli".

La conferenza stampa di presentazione è stata anche l'occasione per lanciare un nuovo progetto che il NapoliFilmFestival realizzerà insieme a Napoli COMICON, il salone del fumetto e dell'animazione. "Abbiamo deciso dal 2008 di unire le nostre forze - ha detto Azzolini - per un "superfestival" che nascerà per celebrare il decimo anniversario di entrambe le manifestazioni. Al nostro fianco ci sarà la Soprintendenza per i Beni Artisti e Storici di Napoli e infatti tutte le attività di Napoli COMICON e del NapoliFilmFestival il prossimo anni si svolgeranno a Castel Sant'Elmo che diventerà un hub delle nostre attività culturali". Presente al lancio del "superfestival" anche Claudio Curcio, direttore di Napoli COMICON: "Stiamo lavorando ai dettagli questo progetto di ampio respiro: spesso i festival si perdono per strada mentre noi dopo dieci anni siamo qui, più vivi che mai e vogliamo diventare ancora più forti unendo i nostri sforzi". Un'iniziativa lodata anche dal soprintendente Nicola Spinosa: "La soprintendenza è orgogliosa di poter fare da collante per un "matrimonio" tra due avvenimenti di grande spessore come il NapoliFilmFestival e Napoli COMICON, il Salone del Fumetto, che già ospitiamo da dieci anni nella sede di Castel Sant'Elmo. La città ha bisogno di sinergie del genere anche se sarebbe necessario che alla base ci fosse un coordinamento istituzionale, e non solo una rete di rapporti interpersonali, per iniziative come quella di un "superfestival" promossa per il 2008 da Davide Azzolini e Claudio Curcio. Tutti gli eventi della nuova manifestazione rientreranno anche nelle celebrazioni del 50esimo anniversario del Museo di Capodimonte, durante le quali daremo ampio spazio a tutte le arti visive e in questo senso il cinema, l'animazione e il fumetto saranno cardini del nostro programma. Sono molto favorevole all'idea che le iniziative del NapoliFilmFestival e di Napoli COMICON possano coprire tutto l'anno e soprattutto il periodo estivo: Napoli offre i musei aperti ad agosto ma deve anche offrire delle iniziative culturali in quel periodo".

Presentato il Napoli FilmFest 2007

Fonte: Comunicato stampa NFF

Privacy Policy