Sta per piovere

2013, Drammatico

MedFilm Festival 2014 riprende il viaggio verso Sud

Tra gli eventi speciali della leg marocchina della manifestazione, giunta al ventesimo anno, Miele di Valeria Golino e l'omaggio a Gianni Amelio.

Il MedFilm Festival festeggia il 20° anniversario dalla fondazione. La manifestazione si terrà a Roma dal 4 al 13 luglio e celebrerà il suo ventennale in concomitanza con il Semestre di Presidenza italiana della Ue. Una grande festa delle culture che vedrà riuniti i protagonisti storici del Medfilmfestival, il più antico appuntamento internazionale di Cinema della Capitale, il primo dedicato al Dialogo tra i paesi delle 2 sponde, attraverso il cinema e gli audiovisivi, finestre aperte sul mondo per conoscere ed apprezzare la Diversità come un Valore.
_"Insieme alle rappresentanze di oltre 40 paesi abbiamo costruito uno spazio unico, raccogliendo e documentando in 20 anni di lavoro, il dialogo fitto e a più voci che si leva dalle rive di un Mare Mediterraneo che per noi unisce" _commenta la Presidente Ginella Vocca in procinto di partire per Tétouan.

MedFilm Festival inaugura infatti il calendario 2014 delle attività approdando in Marocco, per il 6° anno consecutivo, con una bella e interessante selezione di cinema italiano presentata nell'ambito del Festival du Cinéma Méditerranéen de Tétouan, che si svolgerà dal 29 marzo al 5 aprile. Giunto come il MedFilmfestival alla 20°edizione, il Festival di Tétouan è una delle più importanti e vitali manifestazioni di cinema del Maghreb, dedicata esclusivamente alla promozione del cinema mediterraneo e sapientemente guidata da Ahmed Elhousni, storico direttore artistico del festival realizzato sotto l'egida del Presidente della Fondazione Città di Tétouan, Nabil Benabdallah, ex Ambasciatore del Marocco a Roma e attuale Ministro delle governo marocchino. La promozione del cinema italiano in Marocco, si inserisce nel quadro del Protocollo di Intenti siglato nel 2009 tra il Presidente del MedFilmfestival Ginella Vocca e il Segretario Generale del Ministero della Cultura marocchino Belardi Redouane, finalizzato a rafforzare le relazioni culturali e commerciali tra i due paesi.

Il MedFilm propone per l'evento marocchino una selezione di film che metterà in risalto alcune tra le migliori opere della stagione cinematografica italiana 2013, privileggiando anche quest'anno la presenza di opere prime e seconde. Partecipano infatti al Concorso Ufficiale del festival di Tétouan il film d'esordio di Valeria Golino, Miele, e la coproduzione italoirachena Sta per piovere di Haider Rashid. Nel concorso documentari il film storico, Un Homme médiocre en cette époque de prétendus surhommes di Angelo Caperna. Per il concorso cortometraggi spicca l'interessante progetto Volti di Antonio De Palo recitato da un cast misto di attori disabili e non.

Evento nell'evento: l'omaggio a Gianni Amelio con la proiezione di L'intrepido, evento speciale del Festival che quiest'anno pone l'accento su "Cinema e Diritti Umani". Tra gli autori di punta del cinema italiano degli ultimi trent'anni, Gianni Amelio si è imposto per il rigore del suo sguardo. L'intrepido è una commedia agrodolce piena di umanità, che racconta la crisi economica e generazionale dell'Italia contemporanea.

MedFilm Festival 2014 riprende il viaggio verso...

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy