Martin Scorsese non girerà il film su Frank Sinatra: "La sua famiglia non vuole"

Dopo otto anni di modifiche al progetto, Martin Scorsese abbandona l'idea di un biopic su Frank Sinatra, a causa delle troppe discrepanze creative tra lui e la famiglia dell'interprete di "My Way".

Martin Scorsese è stato collegato da qualche anno a un biopic su Frank Sinatra, una delle figure più note nel mondo dello spettacolo del ventesimo secolo.

Durante la promozione di Silence, il regista italoamericano ha però dichiarato al Toronto Sun che il film è stato ufficialmente annullato, a causa di discordanze con la famiglia Sinatra:

"Non si può fare! Penso sia ufficiale. Loro non sono d'accordo, se cambiano idea io ci sono."

Silence: Martin Scorsese durante le riprese

Martin Scorsese ha parlato del progetto la prima volta nel 2009 e negli anni ha subito numerosi cambiamenti, l'ultimo Billy Ray alla sceneggiatura. Il regista ha fatto capire che i Sinatra non erano d'accordo con il punto di vista che Scorsese stava portando avanti:

"Certe cose sono difficili per una famiglia, e lo capisco. Ma, se vogliono che io faccia un film, non possono evitare che parlerò di determinate cose. Il problema è che Frank era molto complesso. Tutti sono complessi, ma Sinatra più degli altri."

Nonostante sia ricordato dal pubblico per i suoi successi musicali e cinematografici, non tutto era perfetto nella vita di Sinatra, i suoi angoli bui riguardano la depressione e i collegamenti con la criminalità organizzata, elementi che probabilmente Scorsese avrebbe voluto toccare nel suo film.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Martin Scorsese non girerà il film su Frank...
Martin Scorsese: la storia di Cristo a New York tra i film mai realizzati
100 anni di Frank Sinatra: Un Oscar, i bulli e (tante) pupe
Privacy Policy