Man in the Dark

2016, Horror

Man in the dark 2: secondo Sam Raimi sarà "la migliore idea di sempre per un sequel"

Dopo il successo del primo capitolo, il regista Fede Alvarez e il produttore Sam Raimi parlano della lavorazione del sequel, sempre incentrato sulla misteriosa figura dell'uomo cieco

Cristiano Ogrisi

Dopo il successo di pubblico e di critica, il regista Fede Alvarez sta lavorando sul sequel di Man in the Dark, thriller claustrofobico uscito in questa stagione nei cinema italiani.

In un'intervista con IGN, ha affermato:

"Ora vogliamo assolutamente fare Man in the dark 2. Ovviamente, non vogliamo fare lo stesso film e scriverci 2 alla fine. Sarebbe imbarazzante. All'inizio non volevamo nessun sequel, un tipico progetto di Hollywood. Ma poi abbiamo avuto un'idea che ci ha completamente rapiti, ma che non vi posso dire."

Sam Raimi, produttore della pellicola, ha rincarato la dose:

"È semplicemente l'idea migliore che ho mai sentito per un sequel. Non sto scherzando."

Alvarez si è lasciato sfuggire, però, che il punto centrale del sequel sarà l'Uomo Cieco Norman Nordstrom, interpretato da Stephen Lang:

"Quando diremo cosa abbiamo in mente, i produttori impazziranno. Comunque iniziamo presto la scrittura, se sarò soddisfatto lo dirigerò io. Sono contento di poter rivedere sullo schermo l'Uomo Cieco. Cosa sarà successo alla sua vita?"

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Man in the dark 2: secondo Sam Raimi sarà "la...
Millennium - Uomini che odiano le donne, Fede Alvarez alla regia del sequel?
Da L’esorcista a The Conjuring: la Top 10 dei campioni d’incassi nella storia del cinema horror
Privacy Policy