Vita di Pi

2012, Avventura

Life of Pi in 3D

Ang Lee attende la luce verde per dare il via alla produzione del fantastico Life of Pi che, con molta probabilità, verrà girato facendo uso delle tecniche di ripresa 3D.

Ritardi per l'adattamento del romanzo di Yann Martel Vita di Pi. I diritti del best-seller, dopo aver albergato per sette anni presso la Fox 2000, sono stati ceduti alla 20th Century Fox. Vita di Pi narra le avventure di un giovane indiano che si ritrova a essere l'unico sopravvissuto di un terribile naufragio e va alla deriva su una scialuppa insieme a una iena, una zebra ferita, un orango e una famelica tigre del Bengala. Il romanzo, che ha vinto il Man Booker Prize, ha riscosso un enorme successo assicurandosi le prime posizioni nelle classifiche di vendita dei libri e così la Fox ha deciso di rilevarne i diritti di adattamento cinematografico. Dopo essere passato attraverso le mani di numerosi filmmaker, inclusi M. Night Shyamalan, Alfonso Cuaron e Jean-Pierre Jeunet, il progetto ha finalmente trovato un autore pronto a dirigerlo: il taiwanese Ang Lee.

Al momento il co-produttore di Lee Gil Netter starebbe scegliendo le location delle riprese che si terranno in Tailandia, Pondicherry e India del Sud. Il film, che attende di ricevere la luce verde dallo studio, potrebbe essere girato in estate con la speranza di arrivare nei cinema entro il 2012 e costerà 70 milioni di dollari. La volontà di Ang Lee è quella di realizzare una magica e fantastica avventura tridimensionale che farà largo uso di CGI ed effetti speciali, funzionali soprattutto per ricreare la presenza degli animali selvatici costretti a soravvivere in una barca alla deriva insieme al protagonista della storia.

Life of Pi in 3D
Privacy Policy