Il texano dagli occhi di ghiaccio

1976, Western

Joel ed Ethan Coen: 'i cinque migliori western secondo noi'

Il re del genere western, per i Coen, è il capolavoro di Sergio Leone C'era una volta il West. Nella top five anche Il texano dagli occhi di ghiaccio e L'uomo dai sette capestri.

A sorpresa Il grinta versione fratelli Coen colpisce al cuore gli spettatori posizionandosi al primo posto del box office americano con 110,4 milioni di dollari, incassati scalando posizioni in classifica durante le festività. Il tutto a scapito di pellicole decisamente più 'natalizie', almeno sulla carta. Quello dei Coen è un film non facile, una pellicola di genere sobria e rigorosa, legata a una tradizione di nicchia ed è sorprendente come il pubblico americano abbia risposto all'ennesima operazione cinefilo-intellettuale dei fratelli del Minnesota recandosi al cinema in massa per assistere alle straordinarie performance di Jeff Bridges, Matt Damon, Josh Brolin e della rivelazione Hailee Steinfeld.

Una sequenza di C'era una volta il West di Sergio Leone ©Angelo Novi /Cineteca di Bologna
E mentre Il grinta si avvia a diventare uno dei film western che hanno incassato di più nella storia del cinema, superando il capolavoro di Clint Eastwood Gli spietati (101,2 milioni di dollari negli USA) e insidiando Balla coi lupi (re degli incassi con 184 milioni), i fratelli Coen hanno appena diffuso la lista dei loro cinque western preferiti. Al primo posto svetta il bellissimo C'era una volta il West di Sergio Leone (1968), seguito a ruota da Il texano dagli occhi di ghiaccio, pellicola diretta da Clint Eastwood negli anni '70, "quando gli studios erano evidentemente meno invasivi". Al terzo posto i Coen indicano il meno noto Greaser's Palace, diretto nel 1972 da Robert Downey sr. Quarto è Doc (1971) diretto da Frank Perry e firmato da Pete Hamill. Scelta curiosa, visto che i Coen dichiarano di non aver visto il film. "In realtà abbiamo visto solo una clip della scena d'apertura e la gag iniziale ci ha fatto sospettare che il film appartenga di diritto alla nostra lista. Stacy Keach lotta contro la consunzione, la polvere e contro uomini cattivi come Doc Holliday. Se amate vedere le persone che tossiscono tutto il tempo questo è il film che fa per voi". Il quinto posto spetta di diritto a uno dei capolavori del genere, il celebre L'uomo dai sette capestri, magistralmente diretto da John Huston nel 1972. "E' interessante notare come i migliori film western, per noi, siano stati realizzati negli anni '70. E' stata una sorpresa anche per noi scoprirlo mentre riflettevamo per la lista. Anche quest'ultimo film ha una grande scena d'apertura. Forse è meno incisivo delle altre quattro pellicole che abbiamo indicato, ma in più ha Paul Newman con i suoi limpidi occhi blu".

Quali altre sorprese ci riserva il futuro professionale dei fratelli Coen? A quanto pare i due autori non si sono stancati di realizzare remake e stavolta stanno valutando di portare sullo schermo una nuova versione del cult Indovina chi viene a cena?. "Stiamo pensando di realizzarne una versione sperimentale, una sorta di remake shot-by-shot come nel caso di Gus Van Sant e Psycho. Sarebbe un puro esercizio di stile e abbiamo già pronto lo script, ma per il momento non abbiamo incontrato grande entusiasmo da parte dei produttori".

Joel ed Ethan Coen: 'i cinque migliori western...
Privacy Policy