The Ocean at the End of the Lane

2015

Joe Wright e The Ocean at the End of the Lane

Il regista di Anna Karenina abbandona la ricostruzione storica per gli universi fantastici di Neil Gaiman.

Ancora un adattamento letterario per Joe Wright. Stavolta il regista inglese abbandona il pamphlet storico per portare al cinema il nuovo romanzo fantastico di Neil Gaiman (ancora inedito), The Ocean at the End of the Lane. Il film verrà sviluppato presso la Focus Features e sarà prodotto da Tom Hanks e Gary Goetzman con la loro Playtone. The Ocean at the End of the Lane verrà pubblicato negli USA il 18 giugno.

La storia si apre quarant'anni fa quando un uomo ruba la macchina dei suoi affittuari e si suicida sul sedile, risvegliando antichi poteri che era meglio lasciare a riposo. L'unica difesa della famiglia è la presenza di tre donne che vivono nella fattoria alla fine della strada. La più giovane delle tre sostiene che il loro stagno, in realtà, è l'oceano, mentre la più anziana ricorda perfettamente il Big Bang. Come spiega Gaiman "The Ocean at the End of the Lane è un romanzo sull'infanzia e sulla memoria. E' una storia incentrata sulla magia, sul potere del racconto e su come affrontiamo l'oscurità del nostro animo. Parla di paura e amore e famiglia, ma è soprattutto un racconto di sopravvivenza".

Alcuni dei romanzi di Neil Gaiman, tra cui Stardust e Coraline e la porta magica, hanno già trovato la via del grande schermo. Al momento Ron Howard sta preparando una versione di The Graveyard Book e sarebbero, inoltre, in discussione un adattamento della saga a fumetti Sandman e del romanzo del 2001 American Gods.

Joe Wright e The Ocean at the End of the Lane
Privacy Policy