It

2017, Horror

It: una serie di video esplora la versione di Cary Fukunaga mai realizzata

Quai sarebbero state le differenze rispetto alla versione di Andy Muschietti se Fukunaga non si fosse allontanato dall'adattamento?

It ha fatto irruzione nelle sale americane conquistando pubblico e critica e infrangendo numerosi record di incassi. I fan del capolavoro di Stephen King tirano un sospiro di sollievo ricordando che durante la produzione le cose non sono andate proprio lisce.

Prima di Andres Muschietti il regista coinvolto nel progetto era Cary Fukunaga il quale però, dopo quattro anni di sviluppo, ha deciso di abbandonare il lavoro dopo essersi scontrato più volte con le interferenze da parte dello studio. Sono tutti felici che It si sia rivelato un enorme successo, ma resta comunque la curiosità di sapere come sarebbe stata la versione di Fukunaga e in cosa sarebbe differita rispetto al film di Muschietti. Ebbene, questo tema è al centro di una serie di video, completati di recente, che illustrano il progetto di Fukunaga.

Il primo di questi video, creato da LowRes Wünderbred, riassume gli eventi e il primo casting.

I video successivi analizzano le sceneggiature realizzate nel 2014 e nel 2015 da Cary Fukunaga e Chase Palmer. La seconda versione dello script elimina uno dei personaggi principali e altera radicalmente il testo. Richie Tozier e Stanley Uris vengono, infatti, fusi in un unico personaggio e la storia si distacca dalla versione originale. Da quanto vediamo l'intenzione di Cary Fukunaga era quella di realizzare una versione più libera e personale.

L'ultimo video analizza le revisioni agli script di Cary Fukunaga e Chase Palmer per mano di Gary Dauberman.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

It: una serie di video esplora la versione di...
It: svelati i primi dettagli sul sequel tratto dal libro di Stephen King
It: perché il capolavoro di Stephen King è uno dei migliori romanzi della nostra epoca
Privacy Policy