A History of Violence

2005, Thriller

In arrivo il Festival del Noir

Sei giorni tra cinema, libri e personaggi con la XV edizione del Courmayeur Noir in Film Festival

Saranno 10 i film in concorso - e altri quattro fuori concorso - alla prossima edizione del Courmayeur Noir in Festival in programma all'ombra del Monte Bianco da martedì 6 a lunedì 12 dicembre. Diretto da Giorgio Gosetti insieme a Emanuela Cascia e Marina Fabbri, il festival è una produzione Studio Coop., è promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Cinema insieme alla Regione Autonoma Valle d'Aosta - Assessorato al Turismo, al Comune di Courmayeur, all'Aiat Monte Bianco. Sponsor della manifestazione sono MINI Italia, Napapijri, Casinò de la Vallée.

Come sempre film e libri andranno di pari passo, fin dalla giuria internazionale per il cinema, presieduta da un maestro del thriller come lo scrittore Jeffery Deaver (La dodicesima carta), composta dall'attore americano Val Kilmer (Alexander), dalla produttrice svizzera Tiziana Soudani (Face Addict), dallo scrittore americano Raymond Benson (Prima del buio) e dall'attrice Barbora Bobulova (Cuore Sacro).

Per la letteratura, tutti i riflettori sono accesi su George Pelecanos, vincitore del Raymond Chandler Award per la sua conclamata capacità di rinnovare il genere noir, e ci sarà invece battaglia fino all'ultimo voto per decretare il "giallo dell'anno" coronato dal Premio Giorgio Scerbanenco - La Stampa.

Tra i film più attesi: la grande anteprima di Le cronache di Narnia e il debutto italiano di A History of Violence, gli italiani Piano 17 dei Manetti Bros e The Torturer di Lamberto Bava (work in progress), Adam's Apples (il film danese candidato all'Oscar) e le nuove opere di maestri affermati come come Bille August (Return to Sender) e Yves Angelo (Les âmes grises), il debutto nella regia dell'autore di Gosford Park, Julian Fellowes, che porta a Courmayeur Separate Lies; l'horror più amato dai giovanissimi, Saw 2 - La soluzione dell'enigma.

Tra gli scrittori che illumineranno la "pagina buia" del Circolo Napapijri: l'ispiratore di David Lynch, Barry Gifford, la nuova regina del mystery esoterico Kate Mosse, gli scrittori-sceneggiatori inglesi Nicholas Evans (L'uomo che sussurrava ai cavalli e Mark Mills (The Lost Son), la trasgressiva canadese Susan Musgrave, l' "incendiario" Chris Cleave e il cileno Roberto Ampuero. Senza dimenticare gli italiani, dai "piemontesi" come Gianni Farinetti, Margherita Oggero, Gianni Perissinotto e Piero Soria, ai nuovi maestri come Tullio Avoledo, Giancarlo De Cataldo, Marcello Fois, Carlo Lucarelli, fino al quasi debuttante Davide "Subsonica" Di Leo.

I dettagli del programma sul sito ufficiale.

In arrivo il Festival del Noir

Fonte: Studio Sottocorno

Privacy Policy