Young Detective Dee: Rise of the Sea Dragon 3D

2013, Azione

Festival di Roma 2013: oggi le premiazioni

A Tsui Hark il Maverick Director Award. Il regista presenta al Festival il suo nuovo film, Young Detective Dee: Rise of the Sea Dragon 3D, seguita da una Masterclass

Oggi il Festival Internazionale del Film di Roma assegnerà i Premi Ufficiali dell'ottava edizione. A condurre la cerimonia, alle ore 19 presso la Sala Sinopoli, ci sarà l'attrice Anna Foglietta.
La giuria presieduta da James Gray e composta da Verónica Chen, Luca Guadagnino, Aleksei Guskov, Noémie Lvovsky, Amir Naderi, Zhang Yuan assegnerà i seguenti premi ai film in Concorso: Marc'Aurelio d'Oro per il miglior film, Premio per la migliore regia, Premio Speciale della Giuria, Premio per la migliore interpretazione maschile, Premio per la migliore interpretazione femminile, Premio a un giovane attore o attrice emergente, Premio per il migliore contributo tecnico, Premio per la migliore sceneggiatura. Ai film in Concorso verrà inoltre assegnato il Premio BNL del Pubblico per il miglior film, scelto, attraverso un sistema elettronico, da tutti gli spettatori.

I film del concorso CinemaXXI - giudicati da Larry Clark (presidente), Ashim Ahluwalia, Yuri Ancarani, Laila Pakalnina, Michael Wahrmann - riceveranno il Premio CinemaXXI per il miglior film, il Premio Speciale della Giuria CinemaXXI e il Premio CinemaXXI Cinema Breve.
Ai film del concorso Prospettive Doc Italia la giuria, presieduta da Marco Visalberghi con Christian Carmosino, Gerardo Panichi, Giusi Santoro, Sabrina Varani, assegnerà il Premio Doc It - Prospettive Italia Doc per il Migliore Documentario italiano.
Il Premio Taodue Camera d'Oro per la Migliore Opera Prima/Seconda si rivolge al migliore regista e al miglior produttore emergente, che verrà selezionato tra diciotto opere sulle diverse linee di concorso. La giuria è composta da Roberto Faenza (presidente), Fausto Brizzi, Carlo Freccero, Alessandra Mammì, Valerio Mieli, Camilla Nesbitt e Andrea Occhipinti.
Dopo la cerimonia di premiazione, alle ore 21 (Sala Sinopoli), sarà la volta dell'ultimo Premio Ufficiale del Festival, il Maverick Director Award assegnato a Tsui Hark, regista, produttore e sceneggiatore che ha guidato la rivoluzione del cinema di Hong Kong a partire dalla fine degli anni Settanta. Il riconoscimento, dedicato ai maestri che hanno contribuito a inventare un cinema nuovo, verrà consegnato da uno dei primi esegeti in Europa del "fenomeno" Tsui Hark, il celebre regista francese Olivier Assayas. L'evento Maverick Director Award di quest'anno verrà completato da una Masterclass con Tsui Hark, moderata da Assayas, Marie-Pierre Duhamel e Giona Nazzaro.

Young Detective Dee: Rise of the Sea Dragon 3D, Mark Chao in una scena
Il nuovo film di Tsui Hark, Young Detective Dee: Rise of the Sea Dragon 3D (Di Renjie: Shendu longwang 3D), sarà presentato Fuori Concorso in prima internazionale dopo la cerimonia di premiazione. L'atteso prequel di Detective Dee e il mistero della fiamma fantasma (Di Renjie, 2010), pluripremiato kung fu fantasy storico, è il secondo film realizzato in 3D da Tsui Hark dopo Flying Swords of Dragon Gate, interpretato dalla star delle arti marziali Jet Li. Nel film, il giovane Di (Dee) Renjie giunge nella capitale imperiale con l'intenzione di diventare un magistrato. L'imperatrice Wu Zetian, agli albori del suo regno, ha inviato il capitano delle guardie Yuchi a indagare su un minaccioso mostro marino. Per una coincidenza fortuita, tanto Di che Yuchi si ritrovano a combattere insieme la creatura quando questa attacca il corteo cerimoniale per il sacrificio della bellissima cortigiana Yin. Sospettoso del forestiero, Yuchi fa imprigionare Di. Questi, però, riesce a fuggire e scopre che le caste più alte della società, tra cui lo stesso imperatore, bevono regolarmente un tè (probabilmente velenoso) prodotto dalla famosa casa di Yuan, un pretendente di Yin, che, misteriosamente, è scomparso da mesi.

Alle ore 15.30 presso la Sala Petrassi, si terrà la cerimonia di consegna dei premi collaterali, anche in questo caso condotta dall'attrice Anna Foglietta. Questi i riconoscimenti che verranno assegnati: Premio Farfalla d'oro - Agiscuola, L.A.R.A. (Libera Associazione Rappresentanza di Artisti) al Miglior Interprete Italiano, Premio AMC Miglior Montaggio, Premio AIC Miglior Fotografia, Premio al Miglior Suono - A.I.T.S., Premio Chioma di Berenice al Miglior Trucco Cinematografico, Premio Chioma di Berenice alle Migliori Acconciature Cinematografiche, Premio Maurizio Poggiali per il Miglior Documentario, Premio Centenario BNL: #100sec per il futuro.

Blue Planet Brothers: una scena
Alle ore 17, il Teatro Studio ospiterà Fuori Concorso Chikyu kyodai (Blue Planet Brothers) di Takashi Miike, uno dei più originali cineasti del panorama mondiale contemporaneo, allievo del celebre Shōhei Imamura e autore di film premiati nei maggiori festival internazionali. Dopo aver presentato in Concorso Mogura no uta (The Mole Song - Undercover Agent Reiji), con Chikyu kyodai Miike porta al Festival 2013 una misteriosa storia in dieci episodi, tutti in bilico tra commedia dell'assurdo, fantascienza e fantasy. La vicenda di un incontro, che fa nascere un trio tra i più surreali: un samurai dell'era feudale che tiene banco nella capitale, un alieno in visita dal pianeta Cygnus, un folletto (buono o cattivo?). Le loro vicende si intrecciano le une con le altre nei più diversi ambienti della capitale giapponese.

Alle ore 17, il MAXXI ospiterà due film fuori concorso della linea di programma CinemaXXI: Skurstenis di Laila Pakalnina e Ricordi per moderni di Yuri Ancarani.
Con Skurstenis la regista e sceneggiatrice russa Laila Pakalnina, autrice di film inclusi e premiati in numerosi festival internazionali tra i quali Cannes, Venezia, Berlino, Locarno, Roma, realizza una storia sul mondo dell'infanzia, protagoniste sette bambine bionde: sullo sfondo i luoghi, gli amici e gli oggetti del mondo che abitano.
Yuri Ancarani - video artista e film-maker che ha partecipato a numerosi festival tra cui la Mostra di Venezia e Rotterdam e ha presentato le sue opere in mostre e musei nazionali e internazionali come Biennale di Venezia, MAXXI di Roma e Guggenheim Museum di New York - porta a Roma Ricordi per moderni, una serie di tredici video realizzati fra il 2000 e il 2009 per la prima volta presentati insieme. A partire dalle pagine "musicali" di Pier Vittorio Tondelli, Ancarani traccia un percorso sui cambiamenti che hanno segnato la Riviera romagnola negli ultimi decenni, tra immigrazione, industria del petrolchimico e paesaggi ancestrali. Ancarani era anche al Festival 2012 con il cortometraggio Da Vinci.

Alle ore 20 sempre al MAXXI, saranno proiettati gli ultimi due film del programma CinemaXXI fuoir concorso. Il regista canadese Nicolas Pereda che ha realizzato film presentati e premiati nei più prestigiosi festival cinematografici, video per spettacoli interdisciplinari, opere liriche e performance di danza, firma il mediometraggio El palacio: il documentario segue la vita quotidiana di diciassette donne che vivono insieme in un ampio appartamento per ragioni affettive ed economiche e si aiutano tra loro arrangiandosi nei lavori più vari.
A seguire il film di chiusura di CinemaXXI, Saatvin sair di Amit Dutta. L'ultimo pellicola del regista indiano, considerato uno degli autori più innovativi nel panorama del cinema sperimentale, torna ad approfondire un tema che contraddistingue la sua produzione fin dagli esordi: il rapporto fra cinema, pittura e musica. Nel film, infatti, Dutta racconta la vicenda di un pittore errante che si immerge in un bosco dopo aver notato una misteriosa impronta e udito una strana melodia. Questo cammino nella profondità della natura lo porterà al cospetto del suo io più intimo.

Alle ore 9.30 al MAXXI si terrà la tavola rotonda "I volti del documentario". Doc/it, 100 autori, l'Università Roma Tre e la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema, Pesaro Film Festival propongono un incontro di approfondimento e dibattito tra il pubblico ed una rosa di registi rappresentativi, in cui si affronteranno i diversi "Volti del documentario" italiano, prendendo spunto dalla proiezione dal film Segni particolari: documentarista di Christian Carmosino e Vito Zagarrio. Parteciperanno Giorgio De Vincenti (Direttore del Centro di Produzione Audiovisivi dell'Università Roma Tre) e Giovanni Spagnoletti (direttore Mostra Internazionale Nuovo Cinema/ Pesaro); dopo la proiezione, alle ore 10.40, Mario Balsamo (documentarista e membro del consiglio direttivo 100autori) e Gerardo Panichi (presidente Doc/it, regista e produttore) si confronteranno con gli ospiti per analizzare e mettere in luce l'attuale importanza del cinema del reale. Al dibattito interverranno Caterina D'Amico, direttore didattico del CSC Roma, Fabio Mancini, commissioning editor Doc3/RaiTre, Fabio Ferzetti, critico cinematografico del quotidiano Il Messaggero, Marco Visalberghi, produttore di Sacro GRA e Andrea Romeo, direttore artistico Biografilm Festival - International Celebration of Lives.

Nel programma delle retrospettiva "Ercole alla conquista degli schermi" sarà proiettato I giganti di Roma di Antonio Margheriti (ore 14.30 Teatro Studio), mentre per la rassegna "Claudio Gora, regista e attore" il programma ospita L'odio è il mio dio (ore 17.30 Studio 3).

Alle 11.30 Sala Petrassi, si terrà in la cerimonia di premiazione della sezione parallela Alice nella città, a cui seguirà la proiezione di La cour de Babel di Julie Bertuccelli, film Fuori Concorso in collaborazione fra Festival e Alice nella città. Alle ore 9 in Sala Petrassi si terrà la proiezione di I Wish di Hirokazu Kore-Eda. Dello stesso regista, Like Father, Like Son (ore 12 MAXXI). Il pubblico potrà incontrare Hirokazu Kore-Eda alle ore 15 presso il MAXXI.

Festival di Roma 2013: oggi le premiazioni
Privacy Policy