Exodus

1960, Azione

Exodus e Anna Frank, la Giornata della Memoria su MGM e RaiUno

La prima rete Rai celebra la Giornata della Memoria con la fiction Mi ricordo di Anna Frank, tratto dal libro di Alison Leslie Gold, la scrittrice americana che ha raccolto la lunga testimonianza di Hanneli Goslar, che fu una delle migliori amiche della ragazzina che morì nel campo di concentramento di Bergen-Belsen, nel 1945. MGM invece propone il classico di Otto Preminger interpretato da Paul Newman.

Due storie per non dimenticare, nella Giornata della Memoria, su RaiUno e MGM. La prima rete Rai, alle ore 21.10, manderà in onda il film tv Mi ricordo di Anna Frank, mentre MGM alle ore 21.00, propone Exodus, un dramma di Otto Preminger interpretato da Paul Newman.
Tratto da un libro di Alison Leslie Gold - la scrittrice americana che quarant'anni dopo la fine della guerra, ha raccolto la lunga testimonianza di Hanneli Goslar, una delle migliori amiche di Anne Frank - Mi ricordo di Anna Frank racconta la storia della ragazzina tedesca, divenuta poi uno dei simboli della Shoah, attraverso un nuovo punto di vista, quello di Hanneli, che parla del loro primo incontro ad Amsterdam, e delle successive vicissitudini che costrinsero Anna a nascondersi con la sua famiglia in un alloggio segreto, e gli inutili tentativi di mettersi in contatto con lei, che secondo Hanneli era riuscita a scappare in Svizzera. Hanneli è felice all'idea che almeno la sua amica sia salva in Svizzera, lontana da quegli orrori, fino a quando scopre che Anna è a Bergen Belsen, tra i deportati. L'incontro con l'amica, attraverso un reticolato ad altissimo rischio, è uno dei momenti più toccanti del film. Hanneli tenterà ancora di avvicinarsi ad Anna, a rischio della vita, ma tutti gli olandesi verranno portati lontano, in un'altra baracca e Hanneli saprà della morte di Anna solo dopo la fine della guerra quando Otto Frank andrà a trovarla in ospedale e le dirà che sua figlia non è sopravvissuta. Da quel momento Otto Frank diventerà il padre adottivo di Hanneli, ne seguirà la guarigione e riuscirà a farla arrivare in Palestina dove potrà iniziare una nuova vita, una vita che ancora oggi la vede nonna di una decina di nipoti a Gerusalemme.
Oltre alla storia di Anna Frank - e del suo rapporto con i suoi familiari e con Peter, anche lui deportato e morto ad Auschwitz - il film sviluppa anche altre storia, tra cui quella di Miep Gies, una collaboratrice del padre che, rischiando la propria vita per mesi, riesce a tenere nascosta tutta la famiglia Frank nell'alloggio segreto, a nutrirla, a informarla di quanto sta accadendo, a tentare di liberarli dai nazisti dopo che sono stati catturati. Sarà lei che consegnerà a Otto, unico sopravvissuto della sua famiglia, il diario di Anna.

Per celebrare la Giornata della Memoria, MGM ricorda invece le drammatiche vicende che portarono alla nascita dello Stato d'Israele con Exodus, un film tratto dal romanzo omonimo di Leon Uris, diretto da un maestro come Otto Preminger e interpretato da Paul Newman, Eva Marie Saint e Ralph Richardson. Il film ripercorre il viaggio di seicento ebrei partiti da Cipro verso la Terra Promessa a bordo della vecchia nave chiamata appunto Exodus.

Exodus e Anna Frank, la Giornata della Memoria su...

Fonte: comunicati stampa

Privacy Policy