Edward Norton dice no alle armi

L'attore ha lanciato una petizione sul suo Twitter per riformare la legislazione in materia di diffusione di armi negli USA ricordando le vittime della strage di Newtown.

Oltre a essere un bravissimo attore, Edward Norton è una delle star più attive in campo benefico e sociale. Nonstante la sua proverbiale riservatezza, Norton ha scelto di iscriversi a Twitter proprio per diffondere le numerose iniziative che lo vedono coinvolto e ieri ha lanciato un appello a amici, conoscenti e fan affinché si uniscano a lui nella lotta alla diffusione delle armi in America. La star di Moonrise Kingdom ha firmato la petizione online lanciata dall'organizzazione no-profit Sandy Hook Promise per onorare la memoria dei 20 bambini e dei 6 insegnanti rimasti uccisi un mese fa nella strage della Sandy Hook Elementary School di Newtown, nel Connecticut. Edward Norton vuole incoraggiare la gente a riflettere sull'accaduto e a discutere su come trasformare le scuole in un luogo realmente sicuro facendo diminuire il numero di armi in circolazione. Postando il link sul suo twitter, l'attore ha scritto: "Sto aiutando le persone di Newtown a realizzare la sandyhookpromise per proteggere i nostri bambini e diminuire la violenza delle armi. Unisciti a http://www.sandyhookpromise.org." Il suo appello arriva proprio il giorno precedente alla proposta di legge in materia che verrà presentata oggi dal Vice Presidente americano Joe Biden.

Molte star si sono schierate dalla parte della riforma della legislazione sulle armi. Beyonce Knowles, Jennifer Aniston, Cameron Diaz, Reese Witherspoon e Gwyneth Paltrow hanno registrato un videomessaggio per Demand a Plan, nuovo movimento che, tra i suoi scopi, cerca di bandire la libera vendita di armi d'assalto. Armi usate tra l'altro nelle numerose stragi americane avvenute negli ultimi anni, dal massacro della Columbine High School nel 1999 alla strage che ha funestato l'anteprima de Il cavaliere oscuro - Il ritorno in un cinema di Aurora, Colorado, lo scorso luglio.

Edward Norton dice no alle armi
Privacy Policy