Lovelace

2013, Drammatico

Demi Moore abbandona Lovelace

L'attrice è stata costretta a rinunciare alla sua partecipazione nel biopic diretto da Rob Epstein e Jeffrey Friedman a causa di un forte esaurimento.

Le vite delle star non sono tutte rose e fiori. Dopo la crisi matrimoniale culminata nel divorzio, Demi Moore è stata costretta a rinunciare a cameo nel biopic Lovelace, dove avrebbe dovuto interpretare l'attivista femminista Gloria Steinem, per problemi di salute. A causa dello stress patito in quest'ultimo periodo, l'attrice soffrirebbe di una grave forma di esaurimento che l'ha spinta al ricovero immediato presso una clinica dopo il malore che l'ha colpita lunedì notte. Verso le 23:00 la star di Ghost - Fantasma ha richiesto l'intervento dei paramedici che, dopo essersi trattenuti nella sua residenza per circa trenta minuti, hanno deciso di portarla in ospedale. Oggi la notizia della scelta di trascorrere un periodo in clinica. Il suo portavoce ha dichiarato che "a causa dello stress nella sua situazione attuale, Demi ha scelto di richiedere assistenza specialistica per curare il suo esaurimento e migliorare le sue condizioni di salute. Demi non vede l'ora di star meglio ed è grata del sostegno di amici e familiari".

Negli ultimi tempi Demi Moore era apparsa in pubblico visibilmente provata dopo la separazione dal marito Ashton Kutcher e ora la scelta di abbandonare il lavoro conferma il suo stato di salute non ottimale.

Demi Moore abbandona Lovelace
Privacy Policy