Steve Jobs

2015, Drammatico

David Fincher abbandona il biopic su Steve Jobs

Problemi contrattuali hanno spinto il regista a interrompere i negoziati con Sony Pictures.

Mentre è appena stato pubblicato il trailer della sua nuova fatica, il thriller Gone Girl (che trovate qui), arriva la notizia della scelta di David Fincher di non dirigere il biopic su Steve Jobs in preparazione da mesi. L'ingaggio di Fincher avrebbe permesso una nuova collaborazione con lo sceneggiatore di The Social Network Aaron Sorkin. In molti auspicavano questa ipotesi nella speranza di avere una nuova opera di qualità pari a quella sul fondatore di Facebook, ma la possibilità sembra tramontata. Fincher avrebbe interrotto le trattative con Sony Pictures in seguito a problemi contrattuali. Tra l'altro il regista aveva imposto come condizione necessaria per la sua partecipazione la presenza di Christian Bale come protagonista. Con la sua improvvisa uscita di scena, Sony dovrà cercarsi un altro autore a cui affidare il delicato progetto.

La sceneggiatura del biopic su Steve Jobs firmata da Aaron Sorkin è ispirata al best-seller biografico di Walter Isaacson e vedrà il co-fondatore della compagnia Steve Wozniak in veste di consulente tecnico. Wozniak, che fondò la Apple insieme a Jobs nel 1976, è rimasto fino alla fine in contatto con il collega pur avendo abbandonato la compagnia nel 1987 e fornirà dettagli fondamentali sui personaggi e sugli eventi narrati, contribuendo in modo determinante al lavoro di Sorkin. Il biopic, ancora privo di titolo, sarà prodotto da Scott Rudin.

David Fincher abbandona il biopic su Steve Jobs
Privacy Policy