Darren Aronofsky e la rapina milionaria

Diviso tra poliziotti robot e pericolose ballerine classiche, Darren Aronofsky preferisce i più tradizionali rapinatori di banche e per il suo prossimo progetto decide di narrare un fatto di cronaca, uno spettacolare furto avvenuto in Inghilterra nel 2006.

Mentre procede la lavorazione dell'intrigante Black Swan, Darren Aronofsky guarda al futuro. Il regista ha, infatti, annunciato il suo prossimo progetto, un heist thriller indipendente basato su un fatto di cronaca avvenuto nel febbraio 2006, ovvero il furto di 85 milioni di dollari ai danni della Securitas Depot di Tonbridge, Inghilterra. La XYZ Films e la Time Inc. Studios sono entrate in partnership con la Protozoa Pictures di Aronofsky per sviluppare il progetto. Il capo della Time Inc. Studios Paul Speaker si occuperà della produzione esecutiva e la XYZ finanzierà interamente la pellicola.

Kerry Williamson si sta occupando di adattare la sceneggiatura utilizzando come materiali di riferimento numerosi articoli di cronaca, incluso il pezzo di Jon Wertheim su Sports Illustrated Breaking the Bank, e il libro di Howard Sounes Heist: The Inside Story of the World's Biggest Robbery.

Tra i prossimi progetti cinematografici di Darren Aronofsky, oltre all'atteso Black Swan, storia di danza e ossessione che vede protagoniste le splendide Natalie Portman e Mila Kunis, figura anche il remake di Robocop, pellicola di cui si è tanto parlato lo scorso anno, ma della quale al momento non si hanno più notizie. Che Aronofsky abbia deciso di accantonare il progetto in attesa di tempi migliori?

Darren Aronofsky e la rapina milionaria
Privacy Policy