Carrie - Lo sguardo di Satana

1976, Horror

Carrie, per i 40 anni del film di De Palma, un vero prom a Los Angeles

Ci saranno Piper Laurie e William Katt, tra i tanti invitati al gala di beneficenza per raccogliere fondi per un'organizzazione che aiuta i malati di tumore. Il dress code della serata ovviamente sarà rigorosamente Seventies.

Il 3 novembre 1976 Carrie - Lo sguardo di Satana di Brian De Palma usciva nelle sale americane e a quasi quarant'anni di distanza dalla release del film tratto dal primo romanzo di Stephen King, a Los Angeles si terrà un evento speciale sia per ricordare e celebrare la pellicola, sia per raccogliere fondi a favore di weSPARK, un'organizzazione non profit che si occupa di seguire i malati di tumore attraverso gruppi di sostegno, terapie integrative e altre attività (anche ludiche ed educative).

Leggi anche: Stephen King: i 10 migliori film tratti dai suoi romanzi

Sissy Spacek si trucca prima di andare al ballo in una scena di Carrie - Lo sguardo di Satana

Alla serata, che è stata organizzata come un prom simile a quello che fa da scenario alla scena più potente e iconica di Carrie ci saranno alcuni dei protagonisti della pellicola: Piper Laurie, Nancy Allen, William Katt e P.J. Soles, che tra l'altro parteciperanno anche ad un incontro moderato da Bryan Fuller. Non ci sarà Sissy Spacek - forse vorrà risparmarsi il BloodBucketChallenge, per usare termini adeguati ai tempi.

Coloro che decideranno di acquistare i biglietti per l'evento (che costano 25, 75 o 125 dollari per "pacchetti" di attività e gadget differenti) è caldamente invitato a presentarsi con un look anni Settanta e a partecipare al concorso per il miglior costume.

"Non riesco a credere che Carrie stia per festeggiare i quarant'anni dall'uscita" - ha detto Nancy Allen - "questo film ha dato una svolta alla mia carriera così come weSpark mi ha cambiato la vita, e se questi due mondi si ritrovano per una buona causa, le circostanze sono ancora più speciali"

Carrie, per i 40 anni del film di De Palma, un...
George R.R. Martin a Stephen King: "Come fai a scrivere così veloce?"
Stranger Things: Stephen King promuove la serie Netflix!
Privacy Policy