Cannes 2017: Abel Ferrara, Bruno Dumont e Leonardo Di Costanzo nella Quinzaine

Assieme a Di Costanzo, presente in programma anche Cuori puri, opera prima di Roberto De Paolis, e A Ciambra dell'italoamericano Jonas Carpignano. Ferrara presenterà il misterioso Alive in France. Grande attesa per The Florida Project, romanzo di formazione con Willem Dafoe, e per il distopico Bushwick, con Dave Bautista.

Se il concorso di Cannes si dimostra particolarmente severo con i titoli italiani, costretti a rifugiarsi in Un Certain Regard, sezione in cui spiccano Fortunata, nuova regia di Sergio Castellitto con Jasmine Trinca, e il drammatico Dopo la guerra della giovane regista Annarita Zambrano, l'Italia è ben presente nella Quinzaine des Réalisateurs.

La 49° edizione della sezione indipendente e non competitiva di Cannes ha appena annunciato la selezione, composta da diciannove pellicole alle quale si aggiunge una selezione di cortometraggi.

Ad aprire la Quinzaine quest'anno sarà la commedia di Claire Denis Un beau soleil intérieur. Altro maestro del cinema francese, Bruno Dumont presenterà il sorprendente Jeanette, musical che racconta l'infanzia di Giovanna d'Arco. Presente anche Philippe Garrel con l'intimo L'Amant d'un jour.

L'Italia schiera L'intrusa di Leonardo di Costanzo, racconto ambientato nel mondo del volontariato, tra coloro che quotidianamente si trovano a contatto diretto col disagio e con quelle fasce della società spesso etichettate come cattive, e l'opera prima di Roberto De Paolis, Cuori puri, che racconta l'amore problematico tra due giovani, e A Ciambra di Jonas Carpignano, nipote del celebre regista Luciano Emmer.

Abel Ferrara sarà presente alla Quinzaine con il misterioso Alive in France, mentre l'amico Willem Dafoe è nel cast di The Florida Project, romanzo di formazione diretto da Sean Baker. In selezione anche Bushwick, racconto distopico ambientato a New York che vede nel cast Dave Bautista.

Leggi anche: Cannes 2017: da Twin Peaks a Sofia Coppola e Haneke, il programma del festival

Ecco l'elenco dei lungometraggi:

  • Un Beau Soleil Interieur, di Claire Denis (Opening Night Film)

  • A Ciambra, di Jonas Carpignano

  • Bushwick, di Cary Murnion e Jonathan Milott

  • Patti Cakes, di Geremy Jasper (Closing Night Film)

  • Alive in France, di Abel Ferrara

  • L'amant d'un Jour, di Philippe Garrel

  • Cuori Puri, di Roberto De Paolis

  • The Florida Project, di Sean Baker

  • Frost, di Sharunas Bartas

  • I Am Not a Witch, di Rungano Nyoni

  • Jeannette: The Childhood of Joan of Arc, di Bruno Dumont

  • L'intrusa, di Leonardo Di Costanzo

  • La Defensa del Dragon, di Natalia Santa

  • Marlina Si Pembunuh Dalam Empat Babak, di Mouly Surya

  • Mobile Homes, di Vladimir de Fontenay

  • Nothingwood, di Sonia Kronlund

  • Ôtez-moi d'un Doute, di Carine Tardieu

  • The Rider, di Chloé Zhao

  • West of the Jordan River (Field Diary Revisited), di Amos Gitai

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Cannes 2017: Abel Ferrara, Bruno Dumont e...
Cannes 2017
News Film & Serie Foto Video
Cannes 2017: la scelta dei film prodotti da Netflix al centro di una polemica
Cannes 2017: Claudia Cardinale risponde alle polemiche sul fotoritocco "E' solo cinema!"
Privacy Policy