Cannes 2014, Winter Sleep vince la Palma d'Oro

Gran Premio ad Alice Rohrwacher per Le meraviglie. Il film di Nuri Bilge Ceylan è il vincitore della 67esima edizione del Festival. Premiati anche Xavier Dolan e Godard e le interpretazioni di Julianne Moore e Timothy Spall

Tre anni dopo il Gran Prix vinto per C'era una volta in Anatolia, Nuri Bilge Ceylan porta a casa la Palma d'Oro per Winter Sleep, alla quale la giuria del 67esimo Festival di Cannes, guidata da Jane Campion, ha assegnato il premio principale della kermesse.

Leggi la recensione di Winter Sleep

Niente Palma d'oro per Alice Rohrwacher quindi, anche se il suo Le meraviglie, che è attualmente nelle nostre sale, ha ottenuto il Gran Prix.
Altri riconoscimenti di questa edizione sono andati a Bennett Miller per la regia di Foxcatcher, mentre il bel Leviathan è stato premiato per la sceneggiatura scritta a quattro mani da Andrei Zvyagintsev e Oleg Negin

Il Premio della Giuria è stato assegnato ex-aequo a Mommy di Xavier Dolan e Goodbye to Language di Jean-Luc Godard - una scelta che premia due opere sperimentali dirette da un giovane autore lanciatissimo e un veterano, mentre i premi per le migliori interpretazioni sono andati a Timothy Spall, l'ombroso artista di Mr. Turner, e alla tormentata Julianne Moore di Maps to the Stars di David Cronenberg.

Ecco l'elenco completo dei premi:

Cannes 2014: tutti i vincitori


Cannes 2014, Winter Sleep vince la Palma d'Oro
Cannes 2014
News Film Foto Video
Privacy Policy