Mommy

2014, Drammatico

4.3
Mommy (2014)
Genere
Drammatico
Durata
Regista
Uscita ITA

Siamo in Canada, in un futuro immaginario. La legge permette ai genitori di abbandonare i figli problematici alle cure del sistema ospedaliero; Die, esuberante vedova, vive con suo figlio Steve, un ragazzino affetto da sindrome da deficit di attenzione e iperattività. I due, che cercano faticosamente di sbarcare il lunario, fanno la conoscenza della nuova vicina di casa, Kyla, che offre loro aiuto. Mentre la donna entra gradualmente nella vita dei due, Die e Steve iniziano a farsi domande sul suo passato e su quale misterioso legame la unisca a loro.



#Mommy è coraggioso ed emozionante, l'ennesima conferma del genio ancora acerbo ma comunque brillante di #XavierDolan
Perché ci piace
  • Scelte di regia coraggiose ma azzeccatissime, l'insolito formato del film assolve al suo scopo e non risulta mai forzato o semplicemente un capriccio.
  • Il protagonista Antoine-Olivier Pilon è una splendida sorpresa.
  • Le co-protagoniste Anne Dorval e Suzanne Clement sono assolutamente incredibili, ed hanno due personaggi complementari ma altrettanto riusciti.
  • Ottime le scelte delle musiche, ma la sequenza di Wonderwall è destinata a rimanere nella storia del cinema contemporaneo.
  • Quinta regia e quinto colpo messo a centro da un regista appena venticinquenne ma già tra i più importanti di questo decennio.
Cosa non va
  • Qualche ingenuità in fase di sceneggiatura c'è, come l'inutile premessa "fantascientifica".

Le vostre recensioni