X-Men: Giorni di un futuro passato

2014, Azione

Bryan Singer parla di X-Men: Giorni di un futuro passato

Il regista non fornisce certezze né sul ruolo di Peter Dinklage né sul ritorno di Cyclope e Jean Grey, ma ci prospetta molte sorprese future.

Nelle ultime settimane sono fioccate diverse novità riguardo al cast di X-Men: Giorni di un futuro passato, ma sono ancora tanti i tasselli che devono trovare un loro posto. Dopo l'annuncio dell'arrivo della star de Il trono di spade Peter Dinklage sono cominciati a circolare i primi rumor che lo vorrebbero nei panni di Puck, un membro del team mutante canadese Alpha Flight. In una recente intervista il regista Bryan Singer ha smentito quest'ipotesi, senza però fornire certezze. Ecco cosa ha dichiarato il cineasta: "Peter non interpreterà un personaggio in CGI, sarà se stesso. Ovviamente non interpreterà Peter Dinklage, ma un personaggio in carne e ossa. E' un attore fenomenale e io sono un grande fan de Il trono di spade. E' stato la mia prima scelta e sono molto soddisfatto del casting. E' così divertente parlare con lui perché nella serie tv ha questo accento impeccabile e poi lo incontri nella vita normale e sfodera la parlata del New Jersey". Le parole di Singer tenderebbero a far pensare che Dinklage potrebbe interpretare Boliver Trask, il creatore delle Sentinelle, gli esseri addestrati per dare la caccia di mutanti. Ma questo lo scopriremo più avanti.

Resta incerto il ritorno di Cyclope e Jean Grey, due dei personaggi chiave della saga originaria. Anche in questo caso, la risposta di Bryan Singer è sibillina visto che, a chi gli chiede se li rivedremo, risponde ridendo: "Chi non lo vorrebbe? Questo è tutto ciò che posso dire". Nei primi capitoli della saga Marvel, a interpretare Cyclope e Jean Grey erano James Marsden e Famke Janssen, ma i personaggi muoiono entrambi in X-Men: Conflitto Finale. Chissà se li ritroveremo nel nuovo prequel in preparazione.

Bryan Singer parla di X-Men: Giorni di un futuro...
Privacy Policy