Bruno Dumont difende Netflix: "Non mi importa dove le persone guardano il mio film"

Il regista francese, in un'intervista, ha espresso la sua opinione sul dibattito che ha preso il via al Festival di Cannes.

Bruno Dumont ha presentato alla settantesima edizione del Festival di Cannes il suo nuovo film intitolato Jeannette e, intervistato dal sito Deadline, ha parlato di uno degli argomenti maggiormente discussi durante l'evento cinematografico francese.
Il regista, parlando delle celebrazioni del settantesimo anniversario, ha infatti spiegato: "Il festival rimane stabile, sono i film che stanno cambiando maggiormente".

Il regista ha quindi commentato l'evoluzione del settore: "Il consumo dei film attualmente è più immediato. Vedo delle cose, ad esempio su Netflix, che sono davvero interessanti... Persino più interessanti del cinema americano... Provi la sensazione che c'è davvero qualcosa che osa molto ed è quello che mi interessa, a prescindere dal fatto che lo si guardi su Netflix o in un cinema. Non mi importa. Non è un problema".

Bruno Dumont difende Netflix: "Non mi importa...
Cannes 2017
News Film & Serie Foto Video
Bruno Dumont difende Netflix: "Non mi importa dove le persone guardano il mio film"
Netflix, Ted Sarandos: "Con il nuovo regolamento, Cannes sarà meno attraente per noi"
Privacy Policy