Wolverine: L'immortale

2013, Fantastico

Aronofsky abbandona The Wolverine

Il regista ha deciso di abbandonare la regia del film con Hugh Jackman per ragioni familiari. L'attore australiano invece sarebbe ancora coinvolto nel progetto.

Nonostante l'entusiasmo dichiarato per lo script di The Wolverine, Darren Aronofsky ha deciso di abbandonare la regia del film targato 20th Century Fox, la cui release era stata annunciata per il prossimo anno. La notizia ovviamente non mancherà di sorprendere i fan del franchise, considerato che Aronofsky aveva detto che non vedeva l'ora di tornare a lavorare con Hugh Jackman, che aveva già diretto ne L'albero della vita.

In un comunicato rilasciato oggi, il regista de Il cigno nero ha dichiarato che dopo aver discusso più approfonditamente di The Wolverine con i suoi collaboratori alla Fox, è diventato chiaro che la produzione del film lo avrebbe tenuto lontano da casa per circa un anno, e Aronofsky non se l'è sentita di portare avanti un progetto che lo tenesse lontano dalla sua famiglia per così tanto tempo.

Considerato che le riprese del film erano state programmate in Giappone, viene da chiedersi quanto abbia influito l'attuale situazione del paese asiatico - messo in ginocchio da un sisma, uno tsunami e successivi incidenti nucleari - nella decisione di Aronofsky. In ogni caso la produzione ha fatto sapere che nonostante la rinuncia del regista, Jackman resta comunque vincolato al progetto nel ruolo del protagonista.

Aronofsky abbandona The Wolverine
Privacy Policy