Ant-Man: l'abbandono di Edgar Wright dovuto a cambiamenti nello script

Svelate le ragioni che avrebbero spinto il regista inglese ad abbandonare il progetto Marvel a cui lavorava fin dal 2006.

Dopo lo shock per l'allontanamento di Edgar Wright dalla regia di Ant-Man, arrivano le spiegazioni di questa scelta incomprensibile visto che il regista era coinvolto nel progetto fin dal 2006. In un primo momento è stato diffuso un comunicato congiunto in cui si spiegava che la rottura tra Wright e la Marvel era amichevole, ma dovuta a divergenze creative nella visione del film.

Joss Whedon alza un Cornetto a sostegno del collega Edgar Wright (2014)
Ora comincia a circolare una nuova ipotesi. Secondo alcuni rumor la ragione della scelta improvvisa di Edgar Wright di mollare tutto sarebbe dovuta ad alcuni cambiamenti introdotti nella sceneggiatura. I Marvel Studios avrebbero avuto da ridire su alcuni passaggi dello script firmato da Wright e dal collega Joe Cornish e avrebbero affidato a un altro autore la riscrittura, modificando così la visione che il cineasta inglese aveva sviluppato. Anche il capo del dipartimento cinematografico della Marvel avrebbe abbandonato il progetto solo poche settimane fa quando è stato subito chiaro che ci sarebbero stati ritardi nella produzione.

Al momento, per la Marvel, diventa prioritaria la ricerca di un nuovo regista che verrà annunciato la prossima settimana, sempre che i ritardi produttivi non causino lo slittamento della release di Ant-Man, fissata per il 17 luglio 2015. Quanto a Edgar Wright, dopo aver firmato l'ultimo capitolo della Cornetto Trilogy, il malinconico La fine del mondo, potrebbe dirigere Johnny Depp nel vampire tale The Night Stalker. E a proposito di Cornetti, in queste settimane non facili, ha avuto il sostegno di Joss Whedon, il quale ha condiviso una foto su Twitter che ha fatto il giro del web.

Ant-Man: l'abbandono di Edgar Wright dovuto a...
Privacy Policy