La prima linea

2009, Drammatico

Al cinema, weekend 'di piombo' con La prima linea

Uno sguardo ai nuovi film in uscita il 20 novembre: oltre al film con Riccardo Scamarcio, nelle sale arriva anche Planet 51, Ce n'è per tutti, l'ultimo film di Francis Ford Coppola, Segreti di famiglia, e il documentario dedicato allo stilista Valentino Garavani. E intanto New Moon ha già conquistato il box-office.

Alieni, terroristi e vampiri sono tra i protagonisti del nuovo week-end di cinema che è iniziato in netto anticipo con il debutto nelle sale di New Moon, l'attesissimo secondo capitolo della saga di Twilight che ha già incassato circa due milioni di euro al box-office nostrano. Pur essendo distante dalla cifra incassata dall'ultimo capitolo di Harry Potter, i due milioni del film di Chris Weitz - che è stato distribuito in 800 sale italiane - si confermano comunque un incasso da record. L'Italia è tra i primi paesi ad avere la possibilità di vedere New Moon al cinema, insieme a pochi altri paesi europei come la Spagna, la Francia e il Belgio: il film infatti uscirà nelle sale americane domani, ma i ragazzini sotto i tredici anni potranno entrare in sala solo se accompagnati dai genitori. In Svezia invece la commissione censura ha vietato il film ai minori di 15 anni - come era già successo per Twilight - a causa delle scene di violenza e della "tensione costante" in cui si sviluppa la storia. (Leggi la recensione del film, la recensione della colonna sonora, l'intervista al cast, il nostro approfondimento sulla vampire-mania e il nostro editoriale pubblicato in occasione dell'uscita del film.)

Taylor Lautner e Kristen Stewart alla premiere mondiale di The Twilight Saga: New Moon, a Los Angeles, il 16 Novembre 2009
Oltre a New Moon, uno dei film più attesi di questo fine settimana è il controverso La prima linea, il dramma firmato da Renato De Maria che è ispirato alla storia di Sergio Segio, ex-militante dell'organizzazione armata alla quale si riferisce il titolo al film. La storia del film si sviluppa il 3 gennaio 1982, quando Segio si trova a Venezia e decide di attaccare il carcere di Rovigo insieme ad un gruppo da lui organizzato per far evadere quattro detenute, tra cui Susanna Ronconi, la donna che ama e con la quale ha condiviso idee e scelte politiche. Mentre il gruppo si avvicina al carcere e Susanna e le altre attendono l'ora prefissata, Segio ricorda gli inizi della clandestinità, il passaggio alle armi e l'incontro con la donna che ama. Il ruolo del protagonista è affidato a Riccardo Scamarcio, mentre quello della Ronconi alla bella Giovanna Mezzogiorno. Fanno parte del cast del film, inoltre, Liam Riccardo, Daniela Tusa, Awa Ly e Fabrizio Rongione. (Leggi la recensione del film, l'intervista esclusiva a Renato De Maria e l'intervista al cast e regista)
Dagli anni di piombo si passa allo scenario dorato della haute couture italiana con Valentino: L'ultimo imperatore, il documentario di Matt Tyrnauer (che proprio oggi è entrato nella shortlist dei possibili candidati all'Oscar) incentrato sul celebre stilista che di recente ha annunciato il ritiro ufficiale, pur restando attivo sulla scena teatrale e ad altri numerosi impegni artistici e mondani. Accanto a Valentino, nel film di Tyrnauer - che ha seguito lo stilista per circa due anni, con la sua macchina da presa - c'è anche il suo compagno Giancarlo Giammetti, e tra una scena e l'altra fanno capolino anche colleghi come Giorgio Armani, Karl Lagerfeld e il neo-regista Tom Ford, ma anche celebrità come Gwyneth Paltrow e Claudia Schiffer. (Leggi la recensione del film e l'intervista a Valentino e Tyrnauer)

Micaela Ramazzotti e Ambra Angiolini in una scena della commedia Ce n'è per tutti
Ancora cinema italiano in sala con Ce n'è per tutti, la commedia diretta dal regista di Gas, Luciano Melchionna. E' la storia di Gianluca (Lorenzo Balducci) che, incapace di reggere le contraddizioni della vita e il dolore del mondo, decide di salire sul Colosseo nel tentativo di estraniarsi da tutto. In strada, si affollano i media, con il loro cinismo e la loro invadenza, ma anche gli amici e i parenti del ragazzo. Accanto a Balducci - che attualmente è nelle sale anche con Io, Don Giovanni - nel cast del film figurano anche Ambra Angiolini, Giorgio Colangeli, Arnoldo Foà, Stefania Sandrelli, Micaela Ramazzotti e in un piccolo ruolo anche Anna Falchi, che è produttrice della pellicola insieme a suo fratello Sauro. (Leggi la recensione del film, e le interviste al cast prima e dopo le riprese)

Vincent Gallo in una scena di Tetro, diretto da Francis Ford Coppola
Sarà anche un week-end di "viaggi cinematografici", che hanno come destinazione l'Argentina raccontata dal maestro Francis Ford Coppola, la piccola isola svedese che fa da scenario a Il viaggio di Jeanne, di Anne Novion, e il colorato Planet 51 nel quale è ambientato il film d'animazione di Javier Abad, Jorge Blanco e Marcos Martínez. Con Segreti di famiglia - il cui titolo originale è Tetro - Coppola racconta la storia di Bennie, un ingenuo diciassettenne che si reca a Buenos Aires per mettersi sulle tracce del fratello maggiore, scomparso da più di dieci anni. Quando Bennie ritrova suo fratello, scopre che è molto diverso da come si aspettava, ma decide di vivere con lui e Miranda, la sua fidanzata. Per il suo film - la cui lavorazione è stata ostacolata da cambi repentini di interpreti, scioperi e furti - il regista de Il Padrino ha voluto un cast formato dal carismatico e fascinoso Vincent Gallo, la sensuale Maribel Verdù, quindi Carmen Maura e Klaus Maria Brandauer. (Leggi la recensione del film e l'intervista a Coppola)
Anaïs Demoustier in una scena del film Il viaggio di Jeanne
Ancora una storia familiare - ma dai toni più lievi - per Il viaggio di Jeanne, una storia dal sapore estivo che vede protagonisti un padre e sua figlia, Albert e Jeanne, che partono per una vacanza insieme in occasione del compleanno della ragazza, come fanno ormai da tempo. Stavolta la scelta cade su una piccola isola svedese, nella quale Albert è convinto che si nasconda il tesoro di un vichingo. La casa che hanno preso in affitto però, non è vuota, ma è occupata da Annika - che ne è la proprietaria - e da una sua amica francese, Christine. Per Albert, che aveva organizzato scrupolosamente il week-end, sarà l'inizio di un incubo. (Leggi la recensione del film)

L'approdo su Planet 51 invece, darà l'inizio all'avventura dell'astronauta Charles Baker, che atterra con la sua astronave nel giardino di uno degli abitanti del pianeta, esseri verdognoli e pacifici, che giustamente lo guardano allibiti. Quando però Charles si ritroverà alle calcagna l'esercito di Planet 51, che è determinato a catturarlo credendo che lui abbia cattive intenzioni, riuscirà a nascondersi grazie all'aiuto di Lem, un giovane "planetiano". Il cast vocale della versione originale del film comprende le voci di Dwayne Johnson, Seann William Scott, Jessica Biel, Justin Long, Gary Oldman e John Cleese. (Leggi la recensione del film)

Segnaliamo infine, per chi è a Milano, la release di Poesia che mi guardi, il film di Marina Spada che approfondisce la figura di Antonia Pozzi, poetessa originale e appassionata, oggi riconosciuta come una delle voci più alte del Novecento non solo italiano e morta suicida a soli 26 anni nel '38. La pellicola sarà proiettata al Cinema Mexico dal 20 novembre.

Al cinema, weekend 'di piombo' con La prima linea
Privacy Policy