L'uomo senza passato

2002, Commedia

Aki Kaurismäki e la Finlandia di scena a Firenze

Settimana dedicata al cinema finlandese a Firenze. Si apre con una selezione dei lavori di Aki Kaurismäki per proseguire con le ultime novità provenienti dal paese scandinavo.

Alla 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze in arrivo il 25 e 26 Ottobre una due giorni dedicata al cinema di Aki Kaurismäki, curata da Gabriele Rizza per l'Associazione Anémic, in collaborazione con il festival di teatro di Sesto Fiorentino Intercity, quest'anno dedicato ad Helsinki. Si comincia con L'uomo senza passato, con Markku Peltola e Kati Outinen. Nel film, un uomo giunge ad Helsinki in cerca di lavoro, ma viene aggredito, perde la memoria e deve ricominciare tutto da zero. Senza passato, smarrito nel presente e con un futuro incerto. Si prosegue con Amleto nel mondo degli affari, incentrato su Klaus, amante di Gertrude, che ne avvelena il marito, direttore d'azienda. Entra in scena Amleto, che viene in possesso del 51% della società, ma Klaus, diventato il presidente, trama ai suoi danni. Uno a uno i personaggi cominciano a morire. In Le luci della sera, del 2006, Koistinen, guardiano notturno, è un uomo solo alla ricerca di compagni. Vagando per la città, finisce per cedere al fascino di una seducente donna, ma le conseguenze saranno per lui tremende. il 26 ottobre sarà la volta del poetico Nuvole in viaggio, del surreale Vita da boheme e di Ho affittato un killer che concluderà la rassegna.

A due anni dalla terza edizione, il 38 e il 29 ottobre si riapre la Finestra sul Nord. La rassegna comprende alcuni tra i prodotti più recenti della cinematografia finlandese, già presentati con successo in molti festival in tutto il mondo. Quest'anno verranno proposte novità che hanno riscontrato un notevole successo nel panorama cinematografico finlandese. A questo proposito, ricordiamo che il 2010 è stato un anno record in Finlandia per numero di spettatori affluiti nelle sale cinematografiche grazie soprattutto alla brillante commedia di Dome Karukoski Napapiirin sankarit (Gli eroi del circolo polare artico), apprezzata in particolar modo dal pubblico giovane. Oltre ai lungometraggi, sarà presentata una selezione di corti e mediometraggi sulla società finlandese. Tra le anticipazioni, la proiezione del film Mama Afrika di Mika Kaurismäki, documentario dedicato a Miriam Makeba.

Aki Kaurismäki e la Finlandia di scena a Firenze

Fonte: Comunicato stampa

Privacy Policy