Addio, Oleg Cassini

Lo stilista e costumista si è spento venerdì scorso in un ospedale di Los Angeles.

E' morto Oleg Cassini, il costumista e stilista che ha vestito le più grandi e celebri dive del passato, tra cui Grace Kelly, Gene Tierney e Marilyn Monroe. Il sarto che era nato a Parigi nel 1913 dal matrimonio di un diplomatico russo ed un'aristocratica italiana, aveva vissuto alcuni anni a Roma per poi trasferirsi definitivamente negli Stati Uniti nel '36. In Italia ebbe modo di studiare all'Accademia di Belle Arti di Firenze, con un docente d'eccezione come Giorgio De Chirico, quindi negli States fondò il suo impero partendo da Hollywood ed iniziando a lavorare come costumista per dive del calibro di Joan Collins, Ava Gardner Marilyn Monroe e Grace Kelly.

Con alcune di loro ebbe anche delle relazioni - Cassini era considerato un playboy - e sposò addirittura due volte Gene Tierney. La sua relazione più seria però fu quella con Grace Kelly, che grazie anche alle pressioni della famiglia, preferì sposare Ranieri di Monaco. Tra le altre celebri conquiste che furono attribuite a Cassini, ci sono state anche Anita Ekberg, Ursula Andress e Linda Evans.
Cassini divenne particolarmente popolare all'inizio degli anni '60 quando fu scelto da Jackie Kennedy come suo sarto ufficiale: per lei - che allora era la first lady americana - realizzò circa trecento abiti.

Da qualche tempo Cassini viveva a Long Island, a Oyster Bay in una casa che era stata costruita e decorata dai Tiffany, che poi gliel'avevano venduta. La sua morte, avvenuta venerdì scorso in un ospedale di Long Island per emorragia cerebrale è stata annunciata dalla sua terza moglie, Marianne.

Addio, Oleg Cassini
Privacy Policy