Oscar story: le dive e gli abiti più iconici di tutti i tempi

Arrotolato il red carpet degli 89esimi Academy Awards proseguiamo la nostra ricerca fashion, per rivedere i look cult delle dive di ieri e di oggi che hanno fatto la storia degli Oscar

Calato il sipario sugli 89esimi Premi Oscar e consegnati alla Storia vincitori, gaffe e look memorabili (o da dimenticare), sul red carpet resta solo la polvere di stelle lasciata dalle star. Sulla scia nostalgica e patinata che questa cerimonia da sempre porta con sé, dopo aver rivisto gli abiti più belli passati di qui negli ultimi anni, abbiamo voluto continuare a sfogliare l'album dei ricordi fashion per catalogare gli outfit più iconici di tutta la storia degli Academy Awards.
Scegliere gli abiti che hanno segnato la storia degli Oscar non è cosa semplice, perché il connubio dive-alta moda ha regalato negli anni davvero tanti meravigliosi look. Certo è che solo in rari casi a prendere forma è stata l'alchimia perfetta, ovvero quella che riesce misteriosamente a mettere insieme bellezza, stile ed eleganza, trovando l'abito, l'acconciatura e gli accessori perfetti per quella notte, in quel luogo e per quella donna.

Leggi anche: Oscar 2017: il meglio e il peggio dei look della serata più glam

Marilyn Monroe

Marilyn Monroe alla cerimonia degli Oscar del 1951

Quello di Marilyn Monroe con gli Oscar fu un rapporto davvero tormentato, o, forse meglio dire, inesistente. Non solo la diva non lo vinse mai, ma, addirittura, non ricevette mai nemmeno una nomination. Nel 1951 però l'attrice fu chiamata a consegnare un premio e lo fece col suo stile da vera icona. Marilyn apparve avvolta in una nuvola di tulle nero, con un abito da sogno punteggiato di brillantini e con scollatura a cuore. Il modello apparteneva al guardaroba della 20th Century Fox e appare, ancora oggi, assolutamente strepitoso.

Leggi anche: Gioventù bruciata: da Marilyn Monroe a Heath Ledger, le vite spezzate di Hollywood

Audrey Hepburn

Audrey Hepburn alla cerimonia degli Oscar del 1954

A incontrare la sua fata madrina fu senz'altro Audrey Hepburn, che nel 1954 indossò quello che da molti è definito "l'abito più iconico nella storia degli Oscar" e addirittura uno dei più rappresentativi del Ventesimo secolo. Quell'anno l'attrice vinse la sua prima (e unica) statuetta per Vacanze romane e la bacchetta magica che la vestì fu quella di Hubert de Givenchy, che per lei mise a punto un abitino in pizzo color avorio, con motivi floreali e cinturina in vita. Un look perfetto per la figura esile e aggraziata della Hepburn, che aveva chiesto allo stilista di riadattare l'abito indossato nell'ultima scena del film e che era stato disegnato dalla celebre costumista di Hollywood Edith Head. Quell'occasione rappresentò la consacrazione ufficiale del sodalizio umano e professionale tra l'attrice e lo stilista francese, destinato a durare per tutta la vita. Pare che la Hepburn si riferì sempre a quel piccolo gioiello di sartoria come al suo "lucky dress".

Grace Kelly

Grace Kelly alla cerimonia degli Oscar del 1955

La grazia e l'eleganza senza tempo di Grace Kelly lasciarono il segno nel 1955, quando l'attrice ritirò l'Academy Award per La ragazza di campagna, con una mise da vera principessa. Si trattava di un abito color ghiaccio, a spalline sottili e guanti abbinati, disegnato dalla costumista Edith Head e che diventò un po'l'emblema della sua innata eleganza reale. In un certo senso il suo addio al mondo del cinema, prima di sposare, l'anno seguente, il Principe Ranieri III di Monaco e diventare, così davvero, una principessa.

Leggi anche: Grace Kelly, splendori e dolori di una regina del cinema

Elizabeth Taylor

Elizabeth Taylor alla cerimonia degli Oscar del 1970

Nel 1970 ci fu Elizabeth Taylor ad attirare i flash dei fotografi con un abito viola-azzurro, che si abbinava perfettamente al celebre colore dei suo occhi. In quell'occasione l'attrice accompagnava alla cerimonia suo marito Richard Burton, nominato come miglior attore protagonista per Anna dei mille giorni.
L'abito, ancora una volta opera di Edith Head, metteva in risalto le forme dell'attrice, con un bustino molto attillato, spalline sottili e una vistosa scollatura, resa abbagliante dal collier di brillanti Cartier, con diamante da 69 carati, regalatole dal marito (il gioiello in seguito fu ribattezzato proprio diamante Taylor-Burton). A sottolineare la sua vita sottile una cintura fasciante e una vaporosa gonna in tulle con strascico e rouche frontale. Iconica anche l'acconciatura, con fascetta abbinata all'abito a contenere una cascata di boccoli scuri.

Leggi anche: Oscar: i 10 migliori look da red carpet degli ultimi anni

Farrah Fawcett

Farrah Fawcett e Marcello Mastroianni alla cerimonia degli Oscar

Sul finire degli anni '70 a dare una svolta ci fu Farrah Fawcett, che, per solcare il red carpet, scelse un abito d'oro super sexy e scintillante di Stephen Burrows. Senza rinunciare alla sua celebre e vaporosa chioma color miele l'attrice segnò un momento epocale, aprendo la strada a look più osé e "rilassati".

Cher

Cher alla cerimonia degli Oscar del 1986

Un picco di stravaganza arrivò sulla "passerella" degli Oscar nel 1986, quando Cher si presentò con una creazione stile art deco di Bob Mackie a dir poco eccentrica, con addome nudo, gonna lunga ricoperta di lustrini e maxi parrucca da istrice. Un momento difficile da dimenticare.

Madonna

Madonna e Michael Jackson alla cerimonia degli Oscar

Negli anni '90 memorabile fu l'apparizione di Madonna, accompagnata da Michael Jackson, in cui la pop star si presentò con un look alla Marilyn Monroe, per interpretare la canzone candidata Sooner of Later (della colonna sonora del film Dick Tracy). Inguainata in un abito sfavillante di Bob Mackie, senza spalline e tempestato di cristalli la Material Girl conquistò il palcoscenico con una performance super sensuale, con lancio di guanti e stola bianca di pelliccia.

Leggi anche: Strike a Pose: Kevin Stea dagli scandali di Madonna alla strage di Orlando: "America sempre più ipocrita"

Cindy Crawford

Cindy Crawford e Richard Gere alla cerimonia degli Oscar del 1991

Nello stesso anno, il 1991, Madonna però non fu la sola a lasciare il segno alla 63esima cerimonia degli Oscar. Quel red carpet fu infatti l'occasione per Richard Gere di sfoggiare ufficialmente la sua nuova compagna: Cindy Crawford. E per assicurarsi di non passare inosservata la supermodella statunitense indossò un abito rosso fuoco di Versace, con spalline e profonda scollatura. Un'icona che diventò subito oggetto di innumerevoli imitazioni e che ora troneggia in molte classifiche dei migliori abiti di tutti i tempi.

Uma Thurman

Uma Thurman alla cerimonia degli Oscar del 1995

Il 1995 fu l'anno di Uma Thurman, nominata per Pulp Fiction e arrivata alla cerimonia degli Oscar sottobraccio a suo padre. La semplicità dell'abito-sottoveste lilla di Prada, orlato di strass sul fondo, fu una scommessa vinta.

Leggi anche:

Courtney Love

Courtney Love alla cerimonia degli Oscar del 1997

A fare paradossalmente scalpore nel 1997 fu la svolta glam di Courtney Loveche, in una parentesi sofisticata della sua vita trasgressiva, si presentò alla 69esima edizione degli Academy Awards, fasciata in un lungo abito bianco con piccolo strascico decisamente insolito per lei. La nota rock fu affidata a una sexy scollatura, alle labbra rosse e al caschetto biondo platino.

Gwyneth Paltrow

Gwyneth Paltrow alla cerimonia degli Oscar del 1999

Un altro momento memorabile nella storia degli Oscar fu quello in cui Gwyneth Paltrow fu premiata come migliore attrice protagonista per Shakespeare in Love alla 71esima cerimonia degli Academy Awards nel 1999. L'attrice, accompagnata dai genitori, indossò un abito rosa in taffetà di Ralph Lauren, con spalline sottili, scollatura a v, gonna ampia e stola abbinata. Un outfit principesco, che fece parlare moltissimo e che ad alcuni ricordò Grace Kelly, ad altri una "Barbie avvolta da un nastro di raso" o una liceale al ballo di fine anno. Quel che è certo è che quell'abito rilanciò il colore rosa nella moda femminile e risultò uno dei più imitati quell'anno nello stile degli abiti da ballo, diventando uno dei più iconici passati sul red carpet.

Leggi anche: Trasformazioni da Oscar: Da Nicole e Charlize a Christian Bale e Eddie Redmayne

Nicole Kidman

Nicole Kidman e Tom Cruise alla cerimonia degli Oscar del 1997

Una che difficilmente sbaglia look è Nicole Kidman. Tra i suoi outfit più celebri, indossati in occasione degli Oscar, c'è quello del 1997, quando accompagnò Tom Cruise, allora suo marito, che era stata nominato per Jerry Maguire. L'attrice australiana colpì nel segno, indossando un abito color giallo oro Dior Haute Couture by John Galliano (del costo stimato di circa 2 milioni di dollari). D'ispirazione orientale e con spacco laterale e ricami sulla parte alta del corpetto, il vestito faceva parte della prima collezione disegnata dallo stilista per la maison e fu subito un clamoroso successo.

Leggi anche: Nicole Kidman: "L'Oscar? Non mi ha reso felice perché non ero amata"

Julia Roberts

Julia Roberts alla cerimonia degli Oscar del 2001

Sul red carpet degli Oscar l'Italia può sempre contare su una certa visibilità. Almeno in fatto di alta moda. Uno dei momenti clou per il nostro Paese fu nel 2001, quando Julia Roberts scelse un abito vintage in velluto e seta bianco e nero, della collezione del 1992 di Valentino, per ritirare il premio Oscar per Erin Brockovich. La creazione made in Italy era un'evocazione classica dello stile hollywoodiano, che lo stilista aveva realizzato per personaggi come Jackie Kennedy e Liz Taylor. Lo stesso Valentino avrebbe ammesso di essere rimasto in piedi tutta notte per guardare in tv la cerimonia e scoprire se davvero l'attrice avesse deciso di indossarlo, ricevendo, così, una delle soddisfazioni più grandi della sua carriera. Una curiosità: nel 1993 Lorella Cuccarini aveva indossato lo stesso abito al Festival di Sanremo. A Hollywood difficilmente se ne saranno accorti...

Leggi anche: Da Erin Brockovich a Silkwood: protagoniste coraggiose contro il sistema

Halle Berry

Halle Berry alla cerimonia degli Oscar del 2002

Il 2002 fu l'anno di Halle Berry, premiata agli Oscar per Monster's Ball - L'ombra della vita. L'abito che scelse per partecipare alla cerimonia era firmato da Elie Saab e metteva perfettamente in risalto il suo splendido fisico. Super sexy la parte alta dell'abito, tutta trasparente e con ricami floreali a coprire il seno, più morbida e coprente la gonna in seta bordeaux con strascico. Un outfit originale e seducente, che l'accompagnò in un momento epocale: Halle fu la prima attrice afroamericana a ricevere un Oscar e il suo discorso fu un fiume in piena di emozioni, lacrime e ringraziamenti, accompagnati da applausi scroscianti e commozione.

Leggi anche: Halle Berry: i cinquanta anni di una diva affascinante e poliedrica

Charlize Theron

Charlize Theron alla cerimonia degli Oscar del 2004

Con la sua incredibile bellezza Charlize Theron è più che abituata a rubare a tutti la scena. Ma il 2004 fu per lei un momento di vera gloria. All'appuntamento con la statuetta dell'Academy, vinta per Monster, l'attrice si presentò letteralmente sfavillante. Fasciata in un abito Gucci bianco glitterato, con strascico, scollatura a V e schiena scoperta, Charlize Theron fece la scelta perfetta, mettendo in risalto la pelle abbronzata e optando per un'acconciatura morbida a onde anni '40. Indimenticabile e semplicemente splendida.

Leggi anche: Charlize Theron: i 40 anni di una diva affascinante e Furiosa

Hilary Swank

Spesso gli abiti più audaci e seducenti sono quelli che osano soprattutto sul lato b. Fu questo il caso di Hilary Swank, che, nel 2005, si presentò a ritirare il suo secondo premio Oscar per Million Dollar Baby con un abito blu notte di Guy Laroche. Se davanti l'apparenza era quella di un vestito molto classico e morigerato, dietro era tutta un'altra storia. Una scollatura profondissima le scopriva tutta la schiena, terminando in un lungo strascico. Perfetta anche l'acconciatura: un elegante chignon basso, incorniciato da due orecchini di brillanti.

Oscar story: le dive e gli abiti più iconici di...
Oscar 2017
News Nomination Foto Video
Oscar 2017: il meglio e il peggio dei look della serata più glam
Oscar: i 10 migliori look da red carpet degli ultimi anni
Privacy Policy